Pubblicato il

Ripa Maiala: stop alla fiera degli arrampicatori

ALLUMIERE. Il divieto da gennaio a luglio è previsto nell’ordinanza comunale per tutelare le nidificazioni I comitati: «Ma c’è una illegalità diffusa. Facciano i controlli»

Condividi

ALLUMIERE – «Il vincolo archeologico, le norme della Zps e l’ordinanza del Comune di Allumiere vietano l’arrampicata a Ripa Maiala da gennaio a luglio, ma in realtà ogni fine settimana è la fiera degli arrampicatori». Ad esprimersi così il portavoce del Comitato anti discarica Emiliano Stefanini e tanti aderenti a gruppi ambientalisti: tutti a chiedere come mai: «Per questo tipo di illegalità diffusa non interviene nessuno». Fra l’altro gli ambientalisti evidenziano quella che secondo loro è una forte discrepanza: «Come è possibile che si autorizzano impianti per rifiuti nonostante il divieto in Zps e poi viene sequestrato il ricovero attrezzi 3×2 dell’orticello di campagna perché è stato realizzato in una zona compresa nella Zps? Qualcosa non funziona, perché due pesi e due misure?». Stefanini e gli altri evidenziano anche che: «Ripa Maiala continua ad essere meta di arrampicatori anche nel periodo di divieto (gennaio-luglio). Una questione di cui si tornerà a parlare per preservare un ecosistema eccezionale nell’unica falesia dei Monti della Tolfa, garantendo la possibilità di arrampicata fuori dal periodo di nidificazione del Falco Pellegrino del Lanario e del gufo».
Rom. Mos.


Condividi

ULTIME NEWS