Pubblicato il

Piazza Leandra, l'America si scopre all'antica osteria

Condividi

FAVETEEsordio a piazza Leandra del cartellone estivo del Settore Cultura e Spettacolo del Comune. Con il patrocinio ed il contributo della Provincia di Roma, infatti, domani sera sarà  messa in scena una rappresentazione particolare: La scoperta dell'America all'antica osteria, in romanesco su versi di Cesare Pascarella che, insieme a Trilussa e Belli, è tra i più grandi poeti dialettali romani.

Il pubblico sarà  accolto all'interno di una ricostruzione scenografica che evoca un'antica osteria all'aperto, dove la gente del popolo si incontrava per bere qualche bicchiere di buon vino dei Castelli portandosi dietro la cena da casa.

All'interno dell'osteria un gruppo di avventori discorre piacevolmente tra un bicchiere e l'altro, ed il più colto di tutti racconta la scoperta dell'America colorandola con aneddoti ed esilaranti commenti. Immancabili gli stornelli.

L'opera di Pascarella, musicata e cantata dal favoloso trio Favete Linguis (espressione latina usata dagli antichi romani per intimare il silenzio), sarà  interpretata da degni rappresentanti della Compagnia Attori & Tecnici del Teatro Vittoria, tra cui Attilio Corsini, che è anche l'adattatore e il regista, Bruno Conti, AnnaLisa Favetti e Tony Allotta.


Condividi

ULTIME NEWS