Pubblicato il

«Occorre puntare su portualità e shipping»

Condividi

CIVITAVECCHIA – Si concluderà domenica lo Yacht Med Festival 2012, la fiera internazionale dell’economia del mare, ospitata a Gaeta. A tagliare il nastro della manifestazione sono stati, tra gli altri, il presidente della Regione Lazio Renata Polverini, quello della Commissione Finanza della Camera dei Deputati Gianfranco Conte, il comandante di Maricapitale Ammiraglio Antonino Parisi, quello della Legione Allievi Guardia di Finanza Generale di Brigata Gennaro Vecchione, il sindaco di Gaeta Antonio Raimondi, l’arcivescovo di Gaeta Fabio Bernardo d’Onorio, il presidente della Camera di Commercio di Latina, i Sindaci della provincia di Latina ed il presidente dell’Autorità Portuale di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta Pasqualino Monti. «L’economia del mare a Gaeta è diventata una realtà – ha commentato il sindaco di Gaeta Antonio Raimondi – fin dall’inizio del mio mandato ho scommesso su questa manifestazione». «E’ con grande piacere e orgoglio che anche quest’anno – ha sottolineato il presidente dell’Authority Pasqualino Monti – l’Autorità partecipa allo Yacht Med Festival, che ha una duplice importanza per la promozione di Gaeta, del suo porto e per l’economia del mare. L’Italia è una grande piattaforma logistica del centro del Mediterraneo ed è un ponte di collegamento molto importante. Nonostante la posizione strategica, in un momento in cui si sta tentando di uscire dalla crisi, sembra incredibile che non sia tenuto nella giusta considerazione come gran parte dell’economia del nostro paese derivi dal mare. E come sia necessario rivalorizzare la portualità e lo shipping. Lo Yacht Med Festival ha assunto rilevanza prima nazionale e poi internazionale». In questa direzione anche l’intervento del presidente della Regione Lazio Renata Polverini. «Il Lazio è una regione all’avanguardia, competitiva a livello internazionale e questo Festival è un’opportunità straordinaria, a cui sono previste oltre 120 mila persone – ha spiegato il Governatore – ci auguriamo che lasci un segno tutto l’anno come fa da cinque edizioni. C’è una filiera istituzionale che crede in questa iniziativa, ed è uno dei motivi del suo successo. E’ un Festival in crescita: la presenza di tante aziende e istituzioni significa che è un momento che funziona e può rilanciare l’economia del territorio». Polverini ha voluto ricordare alcune significative sezioni dello Yacht Med Festival, come quella dedicata ai disabili, alla cultura e alla cucina mediterranea. «Lo Yacht Med Festival – ha aggiunto poi il presidente della Camera di Commercio di Latina Vincenzo Zottola – è la conferma che è sempre di più un punto di riferimento per tutti coloro che concorrono alla definizione delle strategie politico-economiche nazionali. L’Economia del Mare rappresenta un settore imprescindibile per lo sviluppo delle imprese e dei territori».


Condividi
ULTIME NEWS