Pubblicato il

"Operazione Idoletto", pesanti le condanne

Condividi

CIVITAVECCHIA – Otto anni ed otto mesi per Idoletto Ceccacci e Salvatore Maucieri, con il pagamento di una multa di 50 mila e 44 mila euro, quattro anni per Guerrino Piccinno, Claudio Palomba e Giuseppe Bergantino. Pene che variano dai cinque anni ai tre per i restanti tre imputati: cinque anni per Antonio Baldari, quattro per Abderaim Safouani e tre per Fabiola Neri. Questa la pesante sentenza emessa dal giudice per le udienze preliminari Angelo Giannetti al termine di un’ora e mezza di camera di consiglio: sentenza che pone fine al processo scaturito da una vasta operazione, chiamata ‘‘Idoletto’’ dal nome di uno dei maggiori imputati, coordinata dal sostituto procuratore Giuseppe Deodato e condotta dai carabinieri della stazione Civitavechia, che ha permesso di sgominare un folto giro legato allo spaccio di sostanze stupefacenti nel comprensorio. Bisognerà aspettare i quarantacinque giorni stabiliti per il deposito delle motivazioni per conoscere il ragionamento che ha portato il giudice ad infliggere delle condanne superiori anche rispetto a quelle richieste dallo stesso Pubblico Ministero nella requisitoria della scorsa udienza: per Ceccacci e per Maucieri, infatti, il dottor Deodato aveva chiesto rispettivamente sette e sei anni. Le stesse motivazioni costituiranno il parametro necessario per gli avvocati difensori che, preannunciano, ricorreranno in Appello contro questa sentenza.


Condividi

ULTIME NEWS