Pubblicato il

Differenziata, Tedesco: ''Nessun passo indietro''

Differenziata, Tedesco: ''Nessun passo indietro''

Il Sindaco fa chiarezza sulla raccolta porta a porta. Presto i correttivi annunciati diventeranno effettivi

Condividi

CIVITAVECCHIA – «Non credete alle false notizie diffuse da chi non vuole bene a Civitavecchia: nessun passo indietro, continuate a dividere i rifiuti e a conferirli con attenzione e rispetto delle regole». Così in un post sui social il sindaco Ernesto Tedesco a chiudere una polemica nata proprio sui social nella scorsa settimana. Quello della differenziata resta un tema caldo con l’opposizione pentastellata che accusa l’amministrazione di voler tornare indietro. Temi che hanno infiammato anche lo scorso consiglio comunale per l’approvazione del Dup.

Per la maggioranza la questione è molto semplice: i conti della società non tornano e sono necessari dei correttivi. Si parla, infatti, di una perdita di circa 1 milione di euro su base annua solo per la differenziata. Da qui la necessità di applicare dei correttivi al porta a porta. Innanzitutto sparirà la raccolta domenicale per via dei costi troppo elevati, poi la plastica verrà ritirata una sola volta alla settimana invece che due ma sarà attivata un’isola ecologica dedicata, probabilmente il sabato. Così facendo si andrebbe a tagliare di, numeri ancora incerti, di circa 100mila euro al mese.

Nei giorni scorsi c’è stata anche una riunione con i vertici della Csp in cui il «cda – spiegano dal gruppo consiliare di Forza Italia – ha illustrato l’andamento gestionale della società all’indomani dell’avvio della raccolta porta a porta. Abbiamo avuto anche in questa occasione conferma delle perplessità già emerse nel corso di precedenti incontri, per l’avvio troppo affrettato di un servizio che necessitava di una maggiore gradualità nell’arrivare alla copertura dell’intero territorio comunale». Per Forza Italia l’auspicio è «che i correttivi tanto attesi cambieranno le dinamiche attuali della raccolta differenziata, offrendo un migliore servizio al cittadino».


Condividi
ULTIME NEWS