Pubblicato il

Trovata nascosta sotto al letto: arrestata una donna italiana sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno

Condividi

VARESE – I controlli effettuati dagli agenti della Squadra Volante del Commissariato non conoscono orari né interruzioni. Così durante la scorsa notte, gli operatori hanno continuato la verifica del rispetto delle prescrizioni imposte ai soggetti ritenuti pericolosi, sottoposti a misure cautelari penali o alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza. Gli agenti si sono portati presso l’abitazione di un italiano di 62 anni, sorvegliato speciale sottoposto all’obbligo di soggiorno con divieto di uscire dall’abitazione dalle 22 alle 6 e divieto di frequentare persone pregiudicate e persone sottoposte a misure di prevenzione. In un primo momento, trovando l’italiano in casa, è apparso che tutti gli obblighi fossero stati rispettati. 

 

AGENTI INSOSPETTITI DA UN MOVIMENTO PROVINIENTE DAL CONTENITORE DEL LETTO MATRIMONIALE

Ma gli agenti, forse colti da un sesto senso, hanno voluto verificare che l’uomo fosse veramente solo. Così hanno effettuato un veloce controllo dell’abitazione trovando nella camera da letto abiti e altri oggetti tipicamente femminili, sicuramente non utilizzati dal controllato. A quel punto un movimento proveniente dal contenitore del letto matrimoniale ha attirato l’attenzione degli agenti, consentendogli così di scoprire che, all’interno, nascosta sotto il materasso, si era nascosta una donna di 37 anni, italiana. La stessa è risultata essere a sua volta sottoposta a identica misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno, obbligo però stabilito presso un altro comune.  (Agg.14/5 ore 19,35)

 

L’UDIENZA DI CONVALIDA

La donna è stata quindi tratta in arresto; a seguito dell’udienza di convalida, alla misura di pubblica sicurezza si è aggiunta la misura cautelare penale dell’obbligo di firma: la sorvegliata dovrà recarsi quattro volte a settimana presso l’ufficio di polizia del proprio comune. L’uomo è stato denunciato per violazione delle prescrizioni imposte dalla Sorveglianza Speciale, avendo lo stesso ospitato un’altra persona sottoposta alla medesima misura. (Agg.14/5 ore 19,40)


Condividi

ULTIME NEWS