Pubblicato il

La Csl Soccer saluta il proprio pubblico

La Csl Soccer saluta il proprio pubblico

CALCIO, PROMOZIONE.  I ragazzi di patron Villotti alle 11 sfidano il Montefiascone

Condividi

Sfida complessa quella che attende la Cpc2005 questa mattina alle 11 al Tamagnini per la terzultima giornata del campionato di Promozione. Vuoi per l’euforia emozionale post finale di Coppa Italia e, soprattutto, per la delicata posizione in classifica degli ospiti, la tifoseria si attende una bella vittoria. Senza dimenticare il bisogno di lasciare ancora accesa quella flebile fiammella di recupero sulla capolista, almeno fin quando la matematica non darà il suo responso definitivo. L’Urbetevere è in piena lotta per non retrocedere, a 270 minuti dal termine, se la classifica rimarrebbe tale anche alla fine, giocherebbe il suo playout con il Santa Marinella. Ma nulla è ancora deciso, la salvezza per loro è a soli quattro punti. In casa portuale il discorso è diverso, c’è in primis da mantenere assolutamente la seconda posizione e poi vedere cosa succede al piano superiore. Dopo un campionato di prestigio si è messo il punto sul primo obiettivo, sarà poi il campo a decidere la migliore tra lei e il Paliano nella finale di coppa, ma vanificare quanto fatto fino ad ora sarebbe un suicidio, soprattutto, se si dovesse continuare nell’appendice Promozione.
La capolista Corneto Tarquinia concentra le sue forze su questo rush finale di campionato. Cinque le lunghezze da amministrare in queste ultime tre gare nei confronti dell’inseguitrice. Catracchia e soci, non dovrebbero aver problemi a conservarle anche oggi, nella trasferta del già retrocesso Aurelio Academy.
Torna in campo la Csl Soccer che, alle 11 al Gagliardini, ospita il Montefiascone. Per i rossoblù diretti dal tecnico Daniele Fracassa, sarà l’ultima partita davanti al proprio pubblico, visto che gli ultimi 90’ della regular season contro la Polisportiva Monti Cimini non potranno essere giocati al Dlf a causa dello svolgimento della quarta edizione del torneo Flavio Gagliardini. I civitavecchiesi, già salvi da tempo, giocheranno per cercare di tornare alla vittoria che manca ormai da tre giornate. I tre passi falsi di fila, non hanno reso felice lo staff societario che stamani si aspetta una grande reazione da parte dei ragazzi. Grande notizia per i leoni è il ritorno di Tiziano Cherubini che rientra titolare in campo dopo cinque mesi dall’infortunio, mentre non ci saranno gli acciaccati Del Duchetto, Barzellotti e Bonelli.
Si riparte dopo la sosta pasquale e per il Tolfa c’è l’impegno casalingo contro i romani del Pian due Torri, formazione impelagata nella lotta salvezza. Gli ospiti, con 33 punti, sono invischiati nella difficile situazione di provare una salvezza diretta senza passare dall’incognita playout. Una strada però, visto il calendario, che non sembra icuramente agevole. Per i locali di patron Franchi, invece, la partita non offre spunti di particolare importanza, la tranquilla posizione di classifica ottenuta già da qualche settimana, permette ai biancorossi locali di cercare di migliorare lo score dei punti in queste ultime tre gare. Sperduti, per l’occasione, dovrà rinunciare agli infortunati Galli e Lavagnini, mentre è in forte dubbio capitan Cascianelli, alle prese con un fastidio al polpaccio, rientra invece nella lista dei convocati il centrocampista Stenboock, autore del goal che permise ai collinari di espugnare il campo dei romani nella partita di andata.
Il Città di Cerveteri di mister Zeoli, senza particolari problemi di classifica, si reca stamani sul campo di un Bomarzo che ha forte necessità di punti. I viterbesi, infatti, detengono la terzultima posizione e dunque si aggrappano al fattore campo per migliorare la loro classifica.
Il Santa Marinella, reduce da una serie positiva di gare che l’hanno portata al quintultimo posto insieme all’Urbetevere, ha una sola scappatoia per tentare di uscire dai playout e cioè vincere, oggi pomeriggio, sul campo dell’Acquapendente. I padroni di casa, fuori da ogni obiettivo promozione, non dovrebbero esercitare la loro superiorità tecnica. In questi frangenti, però, dovranno essere i ragazzi di mister Morelli a cercare i tutti i costi un risultato positivo.
Infine l’Atletico Ladispoli, penultimo in graduatoria, ospita il Canale Monterano, da settimane già salvo. Per i locali, invece, posizionati al penultimo posto, urgono fortemente i tre punti in palio.


Condividi

ULTIME NEWS