Pubblicato il

Margutta, serve rialzare la testa

Margutta, serve rialzare la testa

PALLAVOLO, SERIE C. Dopo la battuta d’arresto nello scontro in vetta con la Virtus Latina, le aspine alle 19 al PalaSport sfidano il Futura Terracina. Assente la schiacciatrice Federica Belli, al suo posto Cammilletti o la giovane Anniballi. Probabile esordio per l’opposto Tania Correra. Coach Alessio Pignatelli: «Vogliamo rimetterci subito in carreggiata dopo il ko di Latina. In casa l’imperativo è vincere tutte le partite»

Condividi

La Margutta Asp vuole cancellare immediatamente il brutto ko incassato la settimana scorsa nello scontro al vertice sul campo della Virtus Latina. Per farlo, oggi alle 19 al Palasport, bisognerà battere il Futura Terracina, il quintetto che insegue le rossoblu a -4. Ci si aspetta quindi una partita difficile per Iengo e compagne, che si troveranno di fronte un avversario ben attrezzato e sestetto tenace, peraltro in serie positiva da quattro turni. Ma più che sulle avversarie, le civitavecchiesi sono concentrate su se stesse, dopo la sconfitta, e soprattutto la brutta prestazione fatta registrare sabato scorso in terra pontina. Visto che siamo solamente alla quinta giornata di ritorno del campionato di serie C femminile, per le civitavecchiesi diventa vietato mollare, anche perché Virtus Latina è lì, a soli tre punti, nonostante tra il sestetto di Pignatelli e l’attuale capolista solitaria si sia inserita l’insidiosissima Volley Friends Roma. 
«Vogliamo rimetterci subito in carreggiata – afferma Pignatelli – dopo il ko a Latina. La partita non è delle più semplici e quindi servirà la migliore Margutta. Come dico sempre, in casa dobbiamo vincerle tutte, partendo proprio da domani. Mi aspetto una bella reazione della squadra». Per quel che riguarda la formazione, non ci sarà Belli, al suo posto Cammilletti o Anniballi. Rientra l’opposto Tania Correra, pronta a fare il suo esordio al PalaSport.


Condividi

ULTIME NEWS