Pubblicato il

Il botto della Vecchia si chiama Zaza

Il botto della Vecchia si chiama Zaza

CALCIO, ECCELLENZA. Il Civitavecchia Calcio 1920 ha messo a segno il quinto colpo di mercato. Dopo Filoia, Chirieletti, Moronti e Petricca arriva il classe 1998 ex Primavera del Bari

Condividi

di MATTEO CECCACCI

Dopo aver stappato spumanti e scoppiato numerosi botti per festeggiare il nuovo anno, la notte di San Silvestro per il Civitavecchia Calcio è stata ottima.
Il team nerazzurro, infatti, sabato 29 dicembre ha messo a segno il quinto colpo di mercato che porta il nome di Massimiliano Zaza: giovane centrocampista ventenne nativo di Corato, piccolo comune della Puglia in provincia di Bari, reduce dall’esperienza con il San Lorenzo Nuovo, società viterbese che milita nel campionato di Promozione che ha svincolato il calciatore a metà dicembre. Zaza vanta anche un’esperienza nella Primavera del Bari, ma è durata soltanto un anno.
La società del presidente Ivano Iacomelli comunque non ha perso tempo e dopo la chiusura del mercato di dicembre datata lunedì 17 dicembre, che prevede solo l’acquisto di calciatori svincolati con un contratto per un anno, ha deciso di contattare Zaza che ha immediatamente accettato la proposta firmando il contratto il giorno dopo.
Il nerazzurro ha già potuto esordire, anche se non in veste ufficiale, nell’amichevole di chiusura del 2018 domenica scorsa alla Cavaccia contro l’Allumiere, vinta dai civitavecchiesi per 6-0.
Un acquisto, dunque, pregiato per mister Scorsini che potrà contare su un’altra pedina fondamentale utile per la rincorsa all’obiettivo salvezza.
Unica pecca? C’era l’ex Francesco De Santis appena svincolato dal Montalto.


Condividi

ULTIME NEWS