Pubblicato il

Cascianelli: «Vigili riassunti in base alla legge»<BR>

Condividi

«Nessuna irregolarità  nella procedura di riassunzione dei 20 Vigili Urbani».

Lo assicura l'assessore al Bilancio Pino Cascianelli, dopo le notizie apparse sulla stampa, secondo le quali sarebbe stato riammesso uno dei rinunciatari a discapito dell'ultima entrata. «La riassunzione – prosegue la nota – è avvenuta in base a quanto stabilito dal relativo bando di selezione pubblica, indetto nel 2004 dall'Amministrazione allora in carica. In applicazione delle norme di quel bando, infatti, non sono previste cancellazioni dalla graduatoria o ricollocazione agli ultimi posti in caso di eventuali rinunciatari alla prima chiamata». Una procedura che per stessa ammissione di Cascianelli può portare a situazioni come quella verificatasi stavolta, ma che la Giunta «ha dovuto adottare « spiega « senza alcuna intenzione di recare danno a qualcuno, rispettando il diritto all'occupazione di tutti e quindi anche di chi, pur non avendo potuto accettare l'incarico, in sede di primo utilizzo delle graduatorie, oggi si trova senza lavoro».

Intanto ieri è infine entrata in servizio anche la giovane vigilessa Ilaria Telesi, originariamente rimasta fuori per via della riammissione di un ex rinunciatario. Una nuova rinuncia le ha infatti permesso di rientrare nel gruppo dei 20 fortunati che sono riusciti ad ottenere un nuovo contratto per i prossimi sei mesi.


Condividi

ULTIME NEWS