Pubblicato il

Giunta in dirittura d'arrivo

Già domani il sindaco Moscherini potrebbe annunciare ufficialmente la squadra di governo. Gino Vinaccia vicesindaco. Ancora incertezze sulle deleghe, ma dovrebbero andare due assessorati a Forza Italia e An e uno a Riformisti, Polo Civico e Udeur. Per la Presidenza del Consiglio Francesco Cappellani

Condividi

Se tutto andrà come nelle sue previsioni il sindaco Gianni Moscherini annuncerà la nuova Giunta già domani pomeriggio alla Marina dove, a partire dalle 17,30 inizierà la festa organizzata dalla coalizione per la vittoria.
Decisive a tal proposito saranno le prossime ore, visto che il quadro degli assetti, che in giornata poteva apparire abbastanza chiaro, in serata ha fatto spuntare più di qualche punto interrogativo.
Una situazione ovviamente in divenire che dipende molto dalle decisioni che prenderanno sia le forze politiche che i papabili disegnati a ricoprire i vari posti in Giunta.
I nomi che sembrano certi finora sono quelli di Gino Vinaccia, primo degli eletti dell’Udc che dovrebbe andare a ricoprire la carica di vice sindaco, non è chiaro se con o senza deleghe, di Pasqualino Monti, attuale direttore amministrativo dell’Autorità Portuale, che dovrebbe andare al Bilancio, di Fabiana Attig, coordinatrice del Movimento dei Riformisti, che dovrebbe essere l’assessore all’Ambiente.
Proprio Monti sarebbe, per il momento l’unico tecnico in Giunta visto che, a differenza di come si era prospettata la situazione in un primo momento, appare tramontata l’ipotesi Pino Quartullo che dovrebbe, invece, tornare a fare il direttore artistico del Traiano.
E per la Cultura, lasciata vuota da Quartullo, si era fatto il nome di Attilio Bassetti (Alleanza Nazionale) ma anche qui regna ancora l’incertezza. Sarebbero comunque due gli assessorati in quota An e l’altro sarebbe quello alle Opere pubbliche per il quale il nome fatto è quello del primo degli eletti Enrico Zappacosta, sempre senza conferme.
Discorso apertissimo per Forza Italia, dove i nomi circolati finora sono quelli di Alessio De Sio, Leonardo Roscioni e del primo degli eletti Aldo De Marco. Per quanto riguarda le deleghe, gli azzurri avrebbero porenotato lo Sport e lo Sviluppo.
Un assessorato ciascuno dovrebbe toccare ad Udeur e Polo Civico. Per i mastelliani si fa il nome di Enzo De Francesco, mentre per il movimento di Alvaro Balloni ancora non è chiaro se sarà lui stesso ad essere nominato assessore. Le deleghe sarebbero rispettivamente il Commercio e i Servizi Sociali. Infine per la presidenza del consiglio comunale la proposta che la maggioranza farà all’opposizione sarà quella di Francesco Cappellani della Lista Moscherini, primo assoluto dei consiglieri eletti.
Ovviamente si tratta di un quadro di massima che potrebbe evolversi e modificarsi nelle prossime ore. Per avere qualche certezza in più occorrerà attendere domani pomeriggio.

B. Bor.


Condividi
ULTIME NEWS