Pubblicato il

Accordo Comune-Caritas sulla casa d'accoglienza "Giovanni Paolo II"

Un sopralluogo congiunto tra Caritas e Amministrazione Comunale si è svolto stamattina alla casa di accoglienza "Giovanni Paolo II" in via...

Condividi

Un sopralluogo congiunto tra Caritas e Amministrazione Comunale si è svolto stamattina alla casa di accoglienza “Giovanni Paolo II” in via Aurelia Nord, alla presenza della vicedirettrice dell’ente diocesano, Stefania Milioni, e dell’assessore ai Servizi Sociali, Chiara Guidoni. La struttura è praticamente pronta dopo l’approfondita opera di ristrutturazione che è durata due anni. Al suo interno si trovano i locali mensa e due ali destinate agli alloggi.
L’esito del sopralluogo è stato definito più che soddisfacente dall’assessore Guidoni, che lavorerà ora con la Caritas alla stesura di una convenzione con il Comune. “Intendiamo fare della Casa d’Accoglienza Giovanni Paolo II – ha annunciato – una struttura destinata ad alloggio temporaneo per emergenze abitative, fornendo quindi una risposta provvisoria a chi dovesse ritrovarsi improvvisamente in situazione critiche. Dopo alcuni ulteriori interventi, saremo in grado di inaugurare la struttura entro poche settimane, alla presenza del sindaco Gianni Moscherini e del Vescovo Carlo Chenis, fornendo quindi insieme al meritorio ente diocesano un aiuto concreto a quanti si possono trovare nella difficile situazione dell’emergenza abitativa”.


Condividi

ULTIME NEWS