Pubblicato il

Tangueros e passione alla Marina

Stasera sul palco la Compagnia de Tango Leonardo Cuello accompagnata dall’Hyperion Ensemble L’evento nell’ambito del ‘‘CivitavecchiaInFestival’’ firmato Armando Napolitano La Pegna Domani secondo appuntamento al Pincio, al parco dell’Uliveto e a San Liborio con gli artisti di strada

Condividi

 di MATTEO MARINARO

CIVITAVECCHIA – Immaginiamo di volare a Buenos Aires, in uno di quei locali dove si tirano le cinque del mattino. Posti caratteristici come l’Almagro, il Club Gricel, El Chino, El Morocco o al Salon Sur: in ogni barrio, da San Telmo al malfamato e periferico Pompeya, a Buenos Aires c’è un posto del tango in cui si entra per pochi pesos e gli uomini dopo aver mangiato picadillos si muovono furtivi in mezzo ai tavoli per trovare la donna da invitare a ballare; il tango è anche un rituale di corteggiamento, interpretato fissando gli occhi in quelli del proprio compagno. Questo e tanto altro ancora vedranno gli spettatori questa sera al piazzale della Marina. Nell’ambito del CivitavecchiaInfestival firmato Armando Napolitano La Pegna, la Compagnia de Tango Leonardo Cuello y Hyperion Ensamble presenterà lo spettacolo dal titolo ‘‘TangoObsesion’’. Un’ora e mezza di ritmi sincopati e bandeon suddivisi in quattro quadri: una celebrazione dei diversi stili e forme plastiche in cui si esprime e si è espresso nel passato il tango, un incontro senza tempo con i suoni e le forme che ci hanno lasciato Pugliese, Canaro, Piazzolla e tanti altri. Le coreografie sono state affidate al grande Leonardo Cuello, ballerino e coreografo argentino, che è stato per molti anni primo ballerino nella Compagnia Tangokinesis di Ana maria Stekelman. Nella sua carriera Cuello vanta anche lavori in film e spettacoli come il famoso “Tango “ di Carlos Saura, e ‘‘Tango Emocion” insieme a Mora Godoy. Nella prima parte dello spettacolo ci sarà quindi un lavoro dal titolo ‘‘A rajatabla’’ che vedrà una messinscena teatrale sulla perdita dei valori umani nel mondo di oggi. Poi spazio alla sensualità e all’eleganza con la pièce ‘‘Clàsico’’ caratterizzato dalle melodie del maestro Osvaldo Pugliese. Subito dopo l’intervallo sarà la volta di ‘‘Melancònico’’ sulle musiche originali di Sergio Vainicoff, per concludere poi con ‘‘Spiritual’’ opera di grande contemporaneità composta da elementi semplici ed urbani di assoluta matrice tanguera.Ma l’estate civitavecchiese è anche artisti di strada. Lunedì infatti è in calendario il secondo appuntamento con ‘‘Paso Doble – Artisti in Coppia’’ con esibizioni al Pincio e al Parco dell’Uliveto alle ore 18,45 con D&G, alle 19 teatro di figura, e alle 20,15 Smile Carlucci. Sempre lunedì prossimo a San Liborio presso i giardini pubblici di via Cerreti, si terranno spettacoli itineranti per il quartiere alle 18,45; alle 19,30 e alle 20,15. Gli artisti di strada torneranno poi il 30 luglio presso il parco Yuri Spigarelli di San Gordiano.


Condividi
ULTIME NEWS