Pubblicato il

La città dei pericoli: la gente chiede aiuto

Sono sempre di più i cittadini stanchi di non essere ascoltati dal Pincio che si rivolgono al nostro giornale. Tombino killer sulla Mediana, a piazza Calamatta i rami di una palma cadendo hanno sfiorato una bambina

Condividi

BUCACIVITAVECCHIA – Nonostante i numerosi cantieri aperti, si moltiplicano le situazioni di pericolo per pedoni e automobilisti sia in centro che nelle periferie della città. Senza contare il degrado del quale Civitavecchia è ostaggio ormai da diverso tempo. Due nuove problemi sono stati segnalati alla nostra redazione: il primo riguarda la Mediana, l’altro piazza Calamatta.
Nei pressi del Ce.Si.Va (ex Scuola di Guerra) un tombino al centro della carreggiata crea da tempo notevoli problemi alle auto e ai ciclomotori che nonostante le transenne posizionate dal Pincio sono costretti ad effettuare pericolosi slalom e di sera si trovano l’ostacolo all’improvviso. Nei pressi della biblioteca comunale invece alcuni rami delle palme attaccate dal punteruolo rosso sono cadute da un’altezza rilevante, sfiorando una bambina che si trovava a piazza Calamatta PIAZZAinsieme ai genitori. Il Comune ha provveduto a recintare la zona ma i rami continuano a cadere, travolgendo anche le transenne. A chi ha sollevato il problema il Pincio avrebbe risposto che ci sono altre priorità.
Infine, da San Gordiano segnalano piazza Giovanni XXIII e via Papacchini al buio da almeno un paio di settimane.


Condividi

ULTIME NEWS