CIVITAVECCHIA – Il porto di Civitavecchia si prepara ad affrontare la grande sfida di Ferragosto. L’imminente ponte ha già fatto partire la macchina operativa dello scalo: dall’Autorità portuale alla Capitaneria di porto, dalla Polizia di frontiera agli ormeggiatori, dai piloti ai rimorchiatori, tutti hanno già alzato le antenne per una due giorni che si preannuncia infuocata.

E a confermarlo sono i dati pervenuti proprio dall’Authority per quanto riguarda la previsione dei traffici: per quanto riguarda gli imbarchi, sono previsti 23191 passeggeri e 8075 auto, mentre sul fronte sbarchi si prevedono 19328 passeggeri in arrivo per 5962 veicoli.

Si tratta di dati importanti, che associati alle condizioni climatiche, non è difficile prevedere che metteranno a dura prova il sistema portuale.

Andando un po’ di più nel dettaglio, per quanto riguarda le crociere di Ferragosto, tra le varie compagnie MSC sarà operativa con quattro navi che effettueranno un totale di dieci toccate.

Tra queste le navi che seguono il sole e quella dedicata a Sophia Loren.

MSC inoltre ha stimato l’imbarco di 42mila passeggeri che hanno scelto una crociera nel Mediterraneo.

Con benefici legati al turismo proveniente dal mare anche per le zone limitrofe vista la quantità di prenotazioni per Tuscania, circondata dalle mura medievali e la città etrusca di Tarquinia, nel cuore della Tuscia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA