Pubblicato il

La Margutta torna a correre

La Margutta torna a correre

PALLAVOLO, SERIE C. Dopo la sconfitta nello scontro diretto della scorsa settimana le aspine hanno liquidato 3-0 il Futura Terracina. Coach Pignatelli: «Era la partita che volevo vedere perché sapevo non sarebbe stata facile»

Condividi

La miglior Margutta della stagione ritorna immediatamente in carreggiata dopo il pesante ko incassato la settimana scorsa nello scontro al vertice in casa della Virtus Latina. Sabato sera, nella quinta di ritorno di C femminile, le rossoblu hanno strapazzato per 3-0 il Futura Terracina, sestetto ostico e battagliero che ha lottato dal primo all’ultimo pallone della partita. È servita quindi la miglior Margutta per portare a casa i tre set 25-23, 26-24 e 25-23, faticando da pazzi con le ottime, Cammilletti (in sostituzione dell’infortunata Belli), Iengo e Correra, per superare la coriacea difesa avversaria. Anche in difesa le rossoblu si sono date da fare, riuscendo così a spuntarla in tre set. Neanche a dirlo si tratta di un successo importantissimo per quel che riguarda la classifica visto che le civitavecchiesi agganciano al secondo posto la Virtus Latina, caduta malamente per 3-1 sul campo della Roma Centro per 3-1, ad un solo punto dalla nuova capolista Volley Friends. «Era la partita che volevo vedere – conferma il tecnico Alessio Pignatelli – perché sapevo che non sarebbe stata facile. Terracina non ci ha regalato niente e quello che abbiamo conquistato ce lo siamo dovuti prendere con la forza. Sono contento per la reazione delle ragazze, che hanno dimostrato di esserci ancora, di essere pronte ad approfittare di ogni passo falso delle dirette concorrenti al primo posto». Oggi Iengo e compagne saranno nuovamente in campo. Alle 21 alla Corsini-La Rosa le civitavecchiesi riceveranno la visita de Volley Terracina nell’ultima partita del mini raggruppamento di qualificazione di Coppa Lazio. Dopo il ko nel primo turno, alle rossoblu servirà vincere la sfida per sperare di accedere alle semifinale della manifestazione regionale.
 


Condividi

ULTIME NEWS