Pubblicato il

Riva di Traiano: due nodi non bastano

Riva di Traiano: due nodi non bastano

VELA. Rimandata la settima prova del Campionato Invernale-Trofeo Paolo Venanzangeli. Giornata estiva con un vento che non è mai andato oltre i 3 nodi, troppo pochi per disputare una regata

Condividi

Per i regatanti è stata una bellissima giornata, praticamente estiva, con l’alta pressione che però non ha dato alcuna possibilità al Comitato di Regata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli di poter dare il via alla prova di domenica.
Le barche non sono state chiamate in acqua, ma in molte sono comunque uscite per approfittare di una giornata calda e assolutamente eccezionale per il periodo. 
«C’erano tra i 2 e i 3 nodi di vento – ha spiegato il direttore di corsa Fabio Barrasso –  che non sono sufficienti per disputare una regata degna di questo nome. Speravamo in un giro di vento da sud a ponente, che effettivamente c’è stato verso le 13:00, ma che invece di portare l’intensità a 6 nodi come previsto, l’ha lasciata invariata sui 2 nodi e mezzo. A quel punto abbiamo dovuto desistere e mandare tutti a casa». 
L’appuntamento con la settima prova è rimandato a domenica 3 marzo con la possibilità, come puntualizza il presidente del CNRT Alessandro Farassino di utilizzare la prima giornata di recupero prevista per sabato 2 marzo.   
«Se avremo delle condizioni meteo favorevoli e sicure – ha detto Alessandro Farassino – gli equipaggi saranno avvisati qualche giorno prima per essere qui a Riva di Traiano anche sabato 2 marzo per disputare un intero week-end di regate».


Condividi

ULTIME NEWS