Pubblicato il

Sanità, nasce il corso di oncofertilità

Nato dalla sinergia tra l’Università la Sapienza e l’associazione ‘‘Gemme dormienti’’. L’obiettivo è lo studio della preservazione della fecondità

Condividi

ROMA – I nuovi traguardi della medicina consentono in molti casi la guarigione dal cancro: i pazienti guariti desiderano tornare alla normalità, anche se parzialmente invalidati dagli effetti collaterali delle terapie. Una delle conseguenze piu’ dolorose e’ l’infertilita’: «Oggi nei Paesi occidentali- fanno sapere gli esperti- solo il 4% dei malati oncologici e’ a conoscenza della possibilita’ di preservare la fertilita’ prima di iniziare i trattamenti e senza influenzarne l’efficacia. Questa percentuale si abbassa ulteriormente per le malattie croniche invalidanti». I medici hanno quindi un ruolo fondamentale nella diffusione di questo messaggio, informando i pazienti dettagliatamente su tutte le tecniche di preservazione della fertilità, compreso quelle ritenute fino ad oggi sperimentali.
   Nasce per questo, per la prima volta in Italia, il Corso di Alta Formazione in Oncofertilita’ organizzato dall’Università Sapienza di Roma – Dipartimento di Oncologia e dall’Associazione Gemme Dormienti onlus. L’obiettivo del corso, sotto la direzione del professor Paolo Marchetti e della dottoressa Mariavita Ciccarone, è consentire ai medici specialisti in discipline diverse di approfondire lo studio della preservazione della fertilità in pazienti affetti da patologie oncologiche e onco-ematologiche o da malattie croniche invalidanti. «La conoscenza delle tematiche legate alla fertilità – spiegano – offre alle pazienti una motivazione nuova, durante il difficile percorso delle cure oncologiche, ‘una luce oltre il tunnel della malattia’, come ha scritto una paziente».
   La Scuola di Alta Formazione prevede due moduli teorici ed uno pratico. Al termine del corso, superato l’esame finale, i partecipanti, riceveranno un diploma di frequenza e superamento, con attestazione dell’acquisizione delle conoscenze teoriche e pratiche. Il Corso avrà la durata di un anno accademico, organizzato in tre moduli e fornira’ crediti formativi universitari ed Ecm. Per contatti: [email protected]. (Dire – www.dire.it)


Condividi

ULTIME NEWS