Pubblicato il

Maltrattamenti in famiglia: arrestato

Maltrattamenti in famiglia: arrestato

Blitz dei Carabinieri mercoledì pomeriggio in casa dell’uomo. Il 48enne era già stato raggiunto da diversi provvedimenti

Condividi

S. MARINELLA – Con un blitz i Carabinieri del capitano Orlando e del maresciallo Bernardini hanno arrestato un pregiudicato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. L’uomo è stato ammanettato nel suo appartamento dopo che il Tribunale di Civitavecchia aveva già disposto per lui la misura dell’allontanamento dalla abitazione di residenza, in quanto denunciato dalla moglie per atti vessatori nei confronti della stessa e dei due figli. R.M. di 48 anni, da quindici a Santa Marinella, disoccupato, era stato arrestato nella scorsa estate con l’accusa di sfruttamento della prostituzione, dai Carabinieri della stazione di Passoscuro. Dopo essere stato allontanato dalla sua abitazione, l’uomo probabilmente era stato ospitato da qualche amico ma poi, pochi giorni dopo, era tornato di nuovo al suo domicilio. La convivente allora ha sporto di nuovo denuncia e questa volta il Tribunale di Civitavecchia ha tramutato l’atto di allontanamento in ordine di cattura con detenzione in carcere. Mercoledì sera una decina di uomini dell’arma, coordinati dal capitano Orlando e dal maresciallo Bernardini, hanno effettuato il blitz arrestando il pugliese per condurlo direttamente al supercarcere di Borgata Aurelia. Probabilmente l’interrogatorio di garanzia dovrebbe tenersi martedì prossimo. Intanto, resterà in carcere in quanto nelle motivazioni esposte dal gip si evince che R.M. sarebbe una persona pericolosa e che pertanto deve essere detenuta in prigione. Lo stesso uomo, peraltro, era stato denunciato anche dai Carabinieri della stazione di Santa Marinella in quanto, sulla sua pagina facebook, aveva postato palesi accuse verso i militari della cittadina tirrenica.

Gi.Ba.


Condividi

ULTIME NEWS