Pubblicato il

Vespucci: tutti a giudizio

Vespucci: tutti a giudizio

Rinvio a giudizio per tutti gli indagati per la morte del giovane nocchiere Alessandro Nasta.

Condividi

CIVITAVECCHIA – Tutti a processo per la morte del giovane Sottocapo Nocchiere di 3ª classe della Marina militare Alessandro Nasta, precipitato per 15 metri dall’albero di maestra della nave scuola Amerigo Vespucci il 29 maggio 2012, mentre stava eseguendo una manovra alle vele. Al momento dell’incidente, la nave era in navigazione isolata al largo dell’Argentario, 40 miglia a Nord di Civitavecchia. Il giovane, trasportato in elicottero, morì all’ospedale di Civitavecchia a seguito dell’aggravarsi delle condizioni cliniche e per le numerose fratture riportate.

Il gup di Civitavecchia ha disposto nel tardo pomeriggio di ieri il rinvio a giudizio per l’attuale capo di stato maggiore della Marina Militare, l’ammiraglio Giuseppe De Giorgi, l’ex capo di stato maggiore della Difesa, l’ammiraglio Binelli Mantelli e l’ammiraglio Bruno Branciforte, a sua volta capo di stato maggiore della Marina dal 2010 al 2012, oltre all’ex comandante della Vespucci Domenico La Faia e al suo comandante in seconda, il capitano di fregata Marco Grassi. Il processo, con rito monocratico, prenderà il via il 16 marzo prossimo, davanti al giudice Mangiante.


Condividi

ULTIME NEWS