Pubblicato il

Etm si propone al Pincio per subentrare nella Icpl

L'operazione rientrerebbe nel progetto di sviluppo del trasporto merci

Condividi

RENDA SALVATORE (FOTO ROMANO) Etm si propone al Pincio come possibile socio della Icpl. Nei giorni scorsi, infatti, stando ad alcune indiscrezioni, il vertice dell'azienda avrebbe proposto al Comune di subentrare nel pacchetto azionario della società  che gestisce l'interporto.

Come noto, infatti, nei programmi di Etm c'è anche l'ingresso nel settore del trasporto merci. Pare infatti che già  da alcuni mesi siano state avviate delle trattative con la Compagnia portuale per valutare la possibilità  di ampliare le attività  delle due aziende, trovando anche una forma di collaborazione che potrebbe concretizzarsi in particolare nel trasporto a corto raggio dei contenitori.

Per quanto riguarda l'interporto, per il Pincio la proposta di Etm potrebbe rivelarsi la soluzione di una serie di problemi, che consentirebbe da un lato di rendere produttiva la partecipazione, contribuendo anche all'avvio effettivo dell'attività  del centro logistico; dall'altro potrebbe costituire una possibilità  concreta di impiego per almeno una parte dei 160 corsisti, ancora in attesa di conoscere il proprio futuro.

Ancora una volta, si evince come Etm possa costituire un asset strategico per le partecipazioni del Comune: è ancora sul tappeto, infatti, l'opzione di una fusione per incorporazione di Etruria Servizi, che costituisce una delle soluzioni sul tappeto per salvare la spa dei rifiuti.


Condividi
ULTIME NEWS