Pubblicato il

Studenti statunitensi in visita alle rovine di Piantangeli di Tolfa

Condividi

TOLFA – Studenti statunitensi in visita alle rovine di Piantangeli di Tolfa. Gli studenti americani, giunti a Tolfa nell’ambito di un accordo tra il Gruppo Archeologico Romano e la ‘Lawrence Academy’ di Groton nel Massachussets hanno dato inizio a delle indagini archeologiche all’interno dell’antica abbazia.»Grazie all’interessamento che l’Agraria e il Comune di Tolfa hanno prestato per la fruibilità dell’area negli ultimi anni è stato concordato di sperimentare questa inedita collaborazione su questo notevole monumento. L’abbazia di Sant’Arcangelo è, infatti, tra le fondazioni religiose più importanti sui Monti della Tolfa – ha sottolineato l’assessore alla cultura, Cristiano Dionisi – i suoi resti si trovano nell’area di monte Piantangeli che nel nome conserva ancora il ricordo dell’istituto religioso. L’epoca di fondazione del monastero non è certa: la prima menzione risale al 976 d.C. Nell’area sono oggi ben visibili i resti della chiesa romanica a tre navate e del monastero fortificato che sorgeva intorno ad essa. Proprio all’interno di quest’ultimo hanno potuto operare i dodici studenti americani, accompagnati da due docenti, con l’ausilio di volontari del GAR, operai dell’Università Agraria e la direzione scientifica del Museo Civico di Tolfa. L’alacre lavoro degli studenti ha permesso di ripulire completamente uno degli ambienti del monastero e di mettere in luce altri due locali. Insieme a tanto lavoro gli studenti, alloggiati presso l’ex convento dei Padri Cappuccini, hanno potuto visitare il paese, il Museo civico e gli importanti siti dei dintorni. Il programma di soggiorno, ancora in svolgimento, prevede anche alcune visite ai monumenti della Capitale». Grazie all’ospitalità del sindaco Landi che gli ospiti statunitensi hanno potuto vivere una serata diversa dall’archeologia, immersa nella vita culturale di Tolfa, assistendo alla rappresentazione della ‘Tosca’ della ‘Blue in the face’ nel teatro Claudio. «Visto il successo riscontrato dall’iniziativa e grazie all’interessamento del delegato Giovanni Padroni è in studio la realizzazione di un protocollo d’intesa tra Comune, Università Agraria, GAR e Lawrence Academy – ha proseguito Dionisi – volto ad instaurare una collaborazione continuativa e protratta negli anni volta a proseguire l’esplorazione dell’importante complesso archeologico e ad incentivare lo scambio tra i giovani statunitensi e di Tolfa». (Rom. Mos.)


Condividi
ULTIME NEWS