Pubblicato il

Sant’Agostino, passi in avanti sulla potabilità dell’acqua

Nuova ordinanza. Rimane interdetto il tratto finale della condotta idrica che va a servire gli stabilimenti balneari

Condividi

CONDUTTURACIVITAVECCHIA – Migliora la situazione idrica in zona Sant’Agostino, almeno sotto l’aspetto della potabilità. In un momento di crisi dovuto alla mancanza d’acqua, dall’ufficio Acquedotto di Fiumaretta arriva una buona notizia: il sindaco Moscherini ha disposto la revisione dell’ordinanza del 3 luglio scorso, riguardante la potabilità. In sostanza, a seguito delle ultime analisi eseguite sulla condotta interessata lo scorso mese da un insolito caso di inquinamento (Pantano-Ente Maremma), sarebbe emerso un miglioramento, tanto da indurre il primo cittadino a ridimensionare l’ordinanza di non potabilità, limitando l’assoluto divieto di utilizzo dell’acqua a scopo potabile nel solo tratto terminale della condotta idrica, che va a servire l’area degli stabilimenti balneari di Sant’Agostino.


Condividi

ULTIME NEWS