Pubblicato il

Il mare grosso blocca il piano di Greenpeace

Condividi

CIVITAVECCHIA – Allarme ieri sera per il piano di un gruppo di attivisti di Greenpeace che, in vista del G8, avevano intenzione di occupare la centrale Enl di Torrevaldaliga Nord. In tarda serata, infatti, la Polizia di Stato ha allertato la Capitaneria di Porto per la partenza dal porticciolo di Santa Marinella di 4 gommoni con a bordo una ventina di attivisti: subito è scattato il piano dei militari che hanno fatto partite i mezzi navali e si sono portati fin sulla banchina dell’Enel, monitorando con le telecamere il tratto di mare interessato. A causa però del mare grosso due gommoni sono rientrati a Santa Marinella: ad attendere gli attivisti gli uomini della Capitaneria di Porto per l’identificazione. Degli altri due gommoni, invece, neanche l’ombra: probabilmente si sono rifugiati in qualche altro porticciolo.


Condividi

ULTIME NEWS