Pubblicato il

Enel: «Occhio alle truffe»

Condividi

CIVITAVECCHIA – «Nessun operaio o tecnico dell’Enel chiede e riscuote soldi direttamente nelle case degli utenti». Lo spiega la società, alla luce di diversi episodi dubbi che vedono tecnici, o presunti tali, presentarsi soprattutto da anziane persone sole, con la scusa di controllare il contatore o cambiare il contratto con l’azienda. «Occhio alle truffe», raccomandano da Enel.


Condividi

ULTIME NEWS