Pubblicato il

Torino: intercettato dalle vittime dopo il furto del cellulare

TORINO - Ha chiesto l’intervento della Polizia perché era stato colpito alla testa da un uomo con un coccio di bottiglia. Gli agenti del...

Condividi

TORINO – Ha chiesto l’intervento della Polizia perché era stato colpito alla testa da un uomo con un coccio di bottiglia. Gli agenti del Commissariato “Barriera Milano” sono intervenuti ieri notte in via Monte Rosa dove hanno immediatamente sedato una lite tra due persone. Una volta riportata la situazione alla calma sono riusciti a risalire alla dinamica: tutto nasceva dal furto di un telefono cellulare. Un 22enne algerino, in compagnia di un connazionale, rimasto ignoto, qualche ora prima si era avvicinato a due ragazzi e con alcuni cocci di vetro tra le mani ed aveva asportato lo smartphone dal borsello di una delle due vittime per poi scappare facendo perdere le tracce. Poco dopo i due riuscivano a rintracciare il ladro in via Monte Rosa, dove, nel tentativo di farsi restituire la refurtiva, hanno ingaggiato una colluttazione.  Durante la lite lo straniero ha recuperato una bottiglia di vetro da terra, l’ha infranta e brandendola verso i due ragazzi ne ha tagliato uno lievemente alla fronte. Il 22 enne, irregolare sul Territorio Nazionale e con precedenti di Polizia, è stato arrestato per violenza, resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale, false generalità e per danneggiamento aggravato: l’uomo ha aggredito e minacciato di morte i poliziotti oltre che insultato l’Italia e la Polizia. Lo straniero è stato così denunciato per vilipendio delle istituzioni oltre che per il furto aggravato.

 


Condividi

ULTIME NEWS