Pubblicato il

Riscoprirsi donna dopo un tumore al seno si può

Riscoprirsi donna dopo un tumore al seno si può

Condividi

CIVITAVECCHIA – Riscoprirsi donna. Tornare a conquistare una parte di se stesse con un sorriso, anche nascondendo un dolore che è difficile cancellare. 
È questa la missione che ha scelto di portare avanti negli ultimi anni Sarah Cannizzaro, professionista civitavecchiese, da tre anni impegnata nel settore paramedicale per rendere meno visibili le cicatrici dopo un intervento al seno, o ricostruire totalmente capezzolo e areola mammaria dopo una mastectomia. 
Un lavoro ancora poco conosciuto, ma estremamente importante per chi si è sottoposta a questo tipo di trattamento. 
Sarah è un’operatrice di trucco permanente. Ha studiato molto, specializzandosi nel settore. Ma negli ultimi anni ha deciso di intraprendere anche questa strada, avvicinandosi alla chirurgia estetica, per ridare speranza e donare sorrisi alle donne, tante, che si rivolgono a lei. 
«Spesso è lo stesso chirurgo, in concomitanza con l’intervento – ha spiegato la professionista – a suggerire questa eventualità rappresentata dalla dermopigmentazione, da eseguirsi comunque a distanza almeno di un anno dall’operazione, In effetti non tutti sanno cosa si può effettivamente fare dopo una mastectomia. Noi riusciamo a ricostruire l’areola ed il capezzolo, nel modo più naturale possibile». 
Come detto, occorre attendere almeno un anno dall’operazione, affinché la cicatrice si stabilizzi, poi si può intervenire. 
Due le sedute previste. Nella prima si va ad effettuare il lavoro di ricostruzione vero e proprio del complesso areola/capezzolo, dando quindi un aspetto diverso al seno sottoposto ad operazione chirurgica. 
Con la seconda seduta, invece, dopo circa un paio di mesi, ci si va ad accertare della corretta esecuzione del lavoro principale, andando quindi ad aggiungere i dettagli per la terza dimensione. 
«I costi sono ancora relativamente alti – ha sottolineato Cannizzaro – è per questo che ho pensato, soprattutto per chi ha più difficoltà, a proporre un giorno gratuito ogni mese; purtroppo l’incidenza è alta, le donne che vengono operate al seno sono molte e questo mestiere è ancora poco conosciuto. Un modo, quindi, per avvicinare di più le pazienti a questa possibilità che hanno di risentirsi donne al 100%. Per una donna il seno è una parte molto importante del proprio corpo; una parte che, a causa del tumore, subisce un’operazione invasiva. Il percorso che affronta ognuna è difficile, quindi. Ecco perché spesso le aspettative che hanno, una volta che ci vengono a trovare, sono basse; poi, a lavoro terminato, sono davvero felici». Quello della ricostruzione, attraverso il tatuaggio, del capezzolo e dell’areola rappresenta l’ultimo tassello per completare un percorso non certo facile. Tutt’altro. 
Per aderire alla giornata gratuita, si può contattare il numero 3711936458 per avere informazioni e fissare un appuntamento per una prima consulenza. 
«Di solito queste giornate si svolgono la domenica o il lunedì, quando lo studio è chiuso al pubblico – ha aggiunto la professionista civitavecchiese – e posso così dedicarmi soltanto a questo. La giornata gratuita è soprattutto per chi ha più difficoltà e non ha la possibilità. Un modo per andare incontro alle esigenze di tutte le donne». 
Lo studio di Sarah Cannizzaro, SC Lab, si trova in via Apollodoro 14. 


Condividi
ULTIME NEWS