Pubblicato il

''Terme in fiore, al castello un evento di importanza nazionale''

Il sindaco Tidei molto soddisfatto  della manifestazione  che ha coinvolto i produttori di piante rare nonchè i produttori artigianali e alimentari «Il maniero di Santa Severa si conferma meta di appuntamenti di alto livello»

Condividi

SANTA MARINELLA – Nella splendida location del castello di Santa Severa si sono dati appuntamento i produttori di piante rare, nonché i produttori artigianali e alimentari di eccellenza scelti tra i migliori nel panorama italiano, con il sostegno e il patrocinio della Regione Lazio, di LazioCrea, di Coopculture e del Comune di Santa Marinella. 
Una mostra mercato dedicata al giardinaggio e al mondo del vivaismo, che era rivolta a tutti gli esperti del settore, ma anche a tutti coloro che amano la natura, i colori e la cultura potendo approfittare del complesso monumentale e del museo del mare e della navigazione antica presenti all’interno del castello stesso. Hanno inaugurato la manifestazione il dottor Albino Ruberti capo di gabinetto del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, mons. Gino Reali e il Sindaco Pietro Tidei. “Un evento meraviglioso – dice il primo cittadino – decisamente colorito di importanza nazionale proprio a Santa Marinella, città famosa in Italia e nel mondo proprio per la sua tradizione nel settore della floricoltura. Una manifestazione valorizzata da una location d’eccezione come l’antico maniero, il castello di Santa Severa che, grazie alla Regione Lazio, si conferma meta di eventi a carattere nazionale ed internazionale». Momenti di forte emozione alla proiezione di immagini di repertorio sulla storia della floricoltura e delle lavoratrici dell’epoca, peraltro presenti in sala. «Voglio ringraziare tutti coloro – conclude Tidei – che hanno contribuito alla riuscita di queste giornate meravigliose, il dottor Ruberti e mons. Gino Reali, per la loro presenza, ma soprattutto i veterani della floricoltura di Santa Marinella che ho avuto il piacere di premiare insieme all’assessore alle Attività produttive Minghella, con degli attestati per la loro costanza e passione verso quel settore che ha reso famosa la nostra città in Italia e nel mondo in una cerimonia resa possibile grazie a Paola Rocchi, Antonella Rocchi e Cristina Ciaffi».
 


Condividi
ULTIME NEWS