Pubblicato il

Individuata dalla Polizia di Stato una rete di spaccio al "minuto": tre arresti

Condividi

POTENZA – Personale della Polizia di Stato di Potenza ha dato esecuzione a 4 misure cautelari personali, tre arresti ed un divieto di dimora nel capoluogo con obbligo di presentazione quotidiano alla P.G., disposte dal GIP del Tribunale di Potenza nei confronti di quattro cittadini stranieri, provenienti da paesi subsahariani, di età compresa tra i 37 ed i 23 anni, responsabili a vario titolo dei reati di spaccio e detenzione di sostanza stupefacente.

 

INDAGINI COORDINATE DALLA PROCURA DI PALERMO

Le indagini, dirette dalla Procura della Repubblica del capoluogo potentino, sono scaturite da un’attività info-investigativa della Sezione Antidroga della Squadra Mobile che ha portato all’individuazione di una rete di spaccio al “minuto”, gestita in Potenza, nei pressi della fermata della stazione “Ferrovie Appulo Lucane” e nei pressi della chiesa di “San Rocco”. In particolare, uno degli arrestati, è risultato essere il referente di diversi assuntori con i quali concordava incontri finalizzati alle cessioni avvalendosi altresì di una rete di collaboratori, tra cui la compagna, destinataria del divieto di dimora, e gli altri due fermati  odierni. (Agg.10/1 ore 20,57)

DROGA VENDUTA A CIRCA 25 EURO A DOSE

La sostanza stupefacente, del tipo marijuana ed eroina, veniva venduta al prezzo variabile di circa 20 – 25 euro a dose. L’attività investigativa ha consentito di individuare anche alcuni appartamenti, adibiti a strutture di accoglienza (CAS), utilizzati per confezionare e nascondere la droga.(Agg.10/1 ore 21,03)


Condividi

ULTIME NEWS