Pubblicato il

Santa Marinella, dopo gli annunci si attendono i fatti

Condividi

Ho letto l’annuncio del sindaco di S. Marinella che, a proposito delle problematiche della raccolta dei rifiuti e pulizia della cittadina, si sarebbe messo al fianco degli operatori del settore per “controllare e verificare le problematiche da risolvere con urgenza”.
Intanto registro una totale sfiducia nei confronti dell’assessore responsabile della delega affidatogli sull’argomento; come cittadino di S. Marinella mi auguro che l’atteggiamento interventista del primo cittadino sia stato il frutto di una strategia politica, magari per dare una scossa e nel frattempo per tacitare le tante proteste che i cittadini di S. Marinella e S. Severa hanno esercitato su quest’argomento, anche attraverso le colonne della stampa locale.
Tralascio la scontata polemica sul fatto che già diversi mesi fa era stato annunciato che, per Giugno del c.a., sarebbe dovuta partire la raccolta differenziata con ringraziamenti fatti anche all’opposizione per l’atteggiamento costruttivo avuto su questa problematica.
Ma, la mia riflessione, vuole allargare gli orizzonti del ragionamento su altri argomenti per esortare il primo cittadino e tutta la sua giunta ad essere solerti ed interventisti , al pari delle dichiarazioni fatte sul problema rifiuti.
1) Balzello Governativo ai caselli autostradali e ricorso al TAR fatto dalla Provincia di Roma
 
I Comuni del litorale rientranti nel “Balzello Governativo” si sono accodati al ricorso, fatto dalla Provincia di Roma, a tutela dei loro cittadini e lo hanno vinto, il Sindaco plaude alla sentenza del TAR, ma i cittadini di S. Marinella non sanno se il Comune si è fatto parte attiva nel ricorso.
2) Tagli alla sanità locale
Iniziative dei Comuni interessati al fine di contrastare l’iniziativa della Regione Lazio sia sul metodo che sulla qualità dei tagli previsti, abbiamo appreso di iniziative dei comuni di Tarquinia, di Ladispoli, di Civitavecchia, ecc. ecc., i cittadini di S. Marinella vorrebbero sapere che tipo di iniziative ha preso il Comune su questo problema e se le ha prese come, poiché tra poco determinate decisioni influiranno sulla loro salute.
3) Opere pubbliche
 
Sono anni che i cittadini sono bombardati da tanti annunci di importanti opere pubbliche, approvate per un totale di otto milioni di EURO, ma ancora non ne vedono la realizzazione, meno il ponte di via Lazio che a qualche mese dall’inaugurazione è ancora in pieno dissesto lavorativo.
Pertanto, la mia esortazione al Sindaco “ghe pensi mi” è quella di buttare un occhio anche a quelle amministrazioni che, tra le altre cose, con una “festa della bruschetta”, con un “palio marinaro”, con la “corsa dei butteri” riescono a riempire le cittadine di turisti, dando una mano alle economie locali mese a dura prova dagli effetti della crisi.
Invece S. Marinella, dopo aver assistito a piccole, sporadiche e pilotate iniziative, è in attesa della processione a mare per il giorno di ferragosto, mi sembra pochissimo per chi ambisce a rimanere la Perla del Tirreno.
Aldo Carletti

Condividi

ULTIME NEWS