Pubblicato il

L’Assovoce trova casa a Ladispoli

- INTERVISTA ALL'INTERNO

L’Assovoce trova casa a Ladispoli

Condividi

LADISPOLI – L’Assovoce trova casa a Ladispoli. Dopo la diffida inviata dal Comune di Cerveteri all’associazione di volontariato, per liberare i locali comunali di via delle Mura Castellane entro le 9 del 22 luglio, arriva in soccorso dei volontari il Comune di Ladispoli. Momentaneamente l’associazione sarà ospitata all’interno della sede della Protezione civile comunale di Ladispoli. Nel frattempo il comune procederà a sottoscrivere un accordo con l’Associazione affidandole dei servizi da svolgere in città così da poter accedere, come le altre associazioni di volontariato presenti sul territorio, ai contributi comunali che daranno in futuro la possibilità all’associazione di individuare una nuova sede dove potersi stabilire definitivamente.

Intanto a intervenire sulla vicenda relativa allo sfratto dell’associazione di volontariato dai locali comunali di Cerveteri, sono i consiglieri Annalisa Belardinelli e Luca Piergentili. “Abbiamo atteso invano che la maggioranza Pascucci trovasse una soluzione, così come abbiamo atteso invano che qualche consigliere di maggioranza facesse sentire la sua voce. E invece niente, tutti silenti e perfettamente allineati. Abbiamo deciso quindi di presentare una mozione per suggerire una possibile soluzione – hanno detto – ma il consiglio comunale ci sarà il 29 luglio, troppo tardi. Speravamo che venisse accolto almeno il nostro appello, ma sembra ormai certo che l’Assovoce, nata sul nostro territorio nel lontano 1991, dopo 30 anni di servizio eccellente per la nostra collettività, si trasferirà a Ladispoli perché a Cerveteri non c’è stata la volontà politica di trovare un’adeguata soluzione”.


Condividi
ULTIME NEWS