Pubblicato il

I lavoratori ex Privilege chiedono una ricollocazione in attesa del nuovo cantiere

I lavoratori ex Privilege chiedono una ricollocazione in attesa del nuovo cantiere

Condividi

I lavoratori ex Privilege tornano a chiedere di essere ricollocati in attesa dell’apertura del nuovo cantiere da parte della Royalton. «Abbiamo lavorato da febbraio a marzo – ha detto uno dei lavoratori – ma da lì in poi, tutto si è fermato, anche per via dell’emergenza Covid-19». Da qui un appello all’Autorità di sistema portuale perché, in ottemperanza all’accordo del 2016, si trovi una ricollocazione al più presto. La riapertura del cantiere, però, continua a slittare. A febbraio per i lavoratori era stata trovata un’occupazione part-time che permetteva comunque di portare a casa uno stipendio, poi l’emergenza covid e il silenzio. I lavoratori tornano a chiedere che venga applicato l’accordo e che l’Authority tenda una mano in attesa della riapertura del cantiere.


Condividi