Pubblicato il

Il Movimento 5S: "Venuto alla luce l’accordo Lega-Pd"

Il Movimento 5S: "Venuto alla luce l’accordo Lega-Pd"

Fiumicino. Commissione Trasparenza

Condividi

FIUMICINO – “Nella Commissione Trasparenza di ieri si è verificato uno dei punti più bassi del percorso democratico di questa Amministrazione. All’ordine del giorno c’era infatti l’elezione del Presidente della suddetta Commissione, che essendo una Commissione di Garanzia è appannaggio dell’opposizione”. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso in serata dal Movimento 5 Stelle di Fiumicino. “Sono pervenute quindi tre candidature alla carica di Presidente della Commissione Trasparenza: il nostro Consigliere Walter Costanza, e i consiglieri Severini della lista Crescere Insieme e D’Intino della Lega – si legge nel testo -. Il M5S ha deciso di candidare il Consigliere Costanza in quanto era stato escluso da qualsiasi vicepresidenza di commissione. La seduta è stata sospesa per consentire alle minoranze di concordare su un nome“. (agg. 08/11 ore 9.24) segue

“ENNESIMO SCAMBIO DI VOTI”. “I Consiglieri della Lega si sono rifiutati anche solo di sedersi a parlare per concordare un nome, rimanendo fermi sul presentare candidature separate. Tutto ciò perché alle spalle sembrerebbe esserci un accordo con la maggioranza Pd, che aveva già promesso i propri voti al candidato D’Intino”, proseguono i grillini. “Infatti una volta in aula la maggioranza è entrata a gamba tesa nell’elezione del Presidente, e tutti i 7 voti della maggioranza sono andati al candidato della Lega, che è quindi diventato Presidente. A Fiumicino sembrerebbe verificarsi l’ennesimo scambio di voti e favori, questa volta tra Pd e Lega – spiegano i pentastellati -. Il sostegno al ballottaggio a Montino dichiarato dal leghista De Vecchis si è trasformato in una perfetta sintonia con l’elezione del Vicepresidente del Consiglio Comunale che ha portato la vicepresidenza alla Lega”. (Agg. 08/11 ore 10)

“IL PD SPACCA L’OPPOSIZIONE”. “In questo contesto si inserisce anche la nomina da parte del Sindaco di un nuovo dirigente che è stato nientedimeno che il coordinatore della campagna elettorale della Lega di De Vecchis nella scorsa tornata elettorale! In questo modo l’inedita maggioranza Lega-Pd va a occupare tutti i ruoli di governo e di garanzia, svuotando i diritti e i compiti dell’opposizione”, aggiungono. “Il Partito Democratico è così riuscito a spaccare l’opposizione, e a quanto pare stipulare un’alleanza con coloro i quali dovrebbero controllare il loro operato – prosegue il testo -. Controllori e controllati sono quindi dalla stessa parte e l’inciucio è quindi servito, ai danni di tutta Fiumicino”. “Riteniamo che quanto accaduto durante quella votazione sia un affronto alla democrazia e al rispetto verso le opposizioni. Abbiamo deciso quindi di uscire dall’aula durante la successiva votazione, lasciando la maggioranza con i loro alleati della Lega a votare da soli i successivi punti. “Il MoVimento 5 Stelle continua ad essere estraneo a questi meccanismi di partito e agli scambi di favori, e continuiamo ad essere guidati dall’unico faro del benessere dei cittadini. All’opposizione di facciata della Lega contrapporremo un’opposizione seria e determinata, con lo scopo di svelare sempre di più questo vergognoso accordo sottobanco e per impedire le pericolose decisioni che ne scaturiranno”, conclude il M5s. (Agg. 08/11 ore 10.30)


Condividi
ULTIME NEWS