Pubblicato il

Guerrucci: i lavoratori incrociano le braccia

Guerrucci: i lavoratori incrociano le braccia

CIVITAVECCHIA - Sono pronti ad incrociare le braccia i lavoratori della ditta Guerrucci. Giovedì infatti è previsto lo sciopero indetto...

Condividi

CIVITAVECCHIA – Sono pronti ad incrociare le braccia i lavoratori della ditta Guerrucci. Giovedì infatti è previsto lo sciopero indetto dalla Fiom Cgil e dall’Usb Lavoro Privato per le preme due ore di lavoro. “Si tratta dell’inevitabile risposta – hanno spiegato dal sindacato – alla decisione aziendale di non riconoscere più i buoni pasto del valore di oltre 110 euro al mese, imposta con un atto unilaterale che disattende di fatto gli accordi vigenti compromettendo le relazioni sindacali.
Una decisione quindi inaccettabile, che se non revocata sarà oggetto di ulteriori azioni di sciopero secondo quanto già deliberato dall’assemblea dei lavoratori.
Al centro della protesta anche le forti preoccupazioni in ordine alle successive e più pesanti misure preannunciate dall’azienda, volte a ridurre il costo del lavoro in conseguenza dei minori introiti prodotti dal nuovo appalto di pulizie industriali in Enel”.

Proprio in merito a questo aspetto è stato richiesto l’interessamento dell’amministrazione comunale, che ha già convocato per domani un tavolo istituzionale per promuovere un confronto tra le parti. “Abbiamo ricevuto la richiesta di incontro tra parte di Fiom ed Usb – ha spiegato il delegato al lavoro Francesco Fortunato – e così abbiamo deciso di sederci tutti attorno ad un tavolo per chiarire la situazione, ascoldando le diverse parti in causa e verificando se sia un discorso tra lavoratori ed azienda oppure no”.  

“Una iniziativa certamente utile – hanno concluso da Fiom ed Usb – che potrà contribuire a chiarire le diverse responsabilità di una crisi che rischia di scaricarsi interamente sui lavoratori”.


Condividi
ULTIME NEWS