Pubblicato il

Riconteggiati i voti alla sezione 12

Riconteggiati  i voti alla sezione 12

Dopo quattro giorni finalmente resi noti i dati relativi alle preferenze ai consiglieri Riparte ufficialmente la campagna elettorale in vista del secondo turno previsto per il 24 giugno

Condividi

SANTA MARINELLA – Finalmente, dopo quattro giorni, si riesce a conoscere i candidati consiglieri che siederanno in consiglio comunale, sia che vinca il candidato del centro sinistra Pietro Tidei, sia che si imponga quello di centro destra Bruno Ricci. Dopo 72 lunghissime ore, successive alla chiusura dei seggi elettorali, sono stati resi noti i nomi dei venti consiglieri (dieci di centrosinistra e 10 di centrodestra) che avranno la responsabilità di far parte della prossima amministrazione, ancor prima del ballottaggio. Ovviamente, in base a chi si aggiudicherà queste elezioni, cinque di loro andranno a casa. (Agg. 14/06 ore 6) Segue

NOMINATI I CONSIGLIERI. Dopo lo scrutinio e la revisione delle schede relative alla sezione 12, effettuata dalla commissione formata da un magistrato della Corte D’appello, dal responsabile dell’ufficio elettorale del Comune e da alcuni rappresentanti delle liste presenti alle elezioni, che ha causato una ridda di polemiche che solo al termine del nuovo spoglio si sono sopite, ieri sono stati nominati i consiglieri che andranno a appoggiare il sindaco vincente e quelli invece che siederanno nei banchi dell’opposizione. (Agg. 14/06 ore 6.30)

LE POSSIBILI FORMAZIONI. Dunque, se dovesse imporsi Tidei al ballottaggio, faranno parte della sua maggioranza quattro rappresentanti del Pd (Bianchi, D’Emilio, Nardangeli e Chegia), tre della Lista Tidei (Fronti, Befani e Angeletti), uno degli Amici dello Sport e cioè Iachini, uno di Santa Marinella C’è (Ferullo) e uno della lista Santa Marinella Bene Comune Renzo Barbazza. Sui banchi delle minoranze andrebbero invece Calvo, Fiorucci, Ricci, Settanni, Marongiu e Casella. In caso di successo di Bruno Ricci, invece, entrerebbero in maggioranza quattro esponenti della Lega (Calvo, Felici Degli Esposti e Boccoli), tre della Lista Ricci (Fiorucci, Gasparri e Mania), due di Forza Italia (Galli e Brutti) e l’esponente della lista L’Ancora Fratturato. Da oggi, quindi, inizierà di nuovo la campagna elettorale. Bisognerà vedere quanti, al secondo turno, andranno a votare. Infatti, dei 288 candidati in lizza, solo venti hanno superato il primo turno. In virtù di ciò, si corre il rischio che al ballottaggio crolli la percentuale dei votanti. Un rischio che colpisce entrambi i candidati sindaco, in particolare quello che ha ottenuto meno consensi, avendo l’onere di invertire il risultato portando al voto coloro che sono stati esclusi dal ballottaggio.(Agg. 14/06 ore 7.30)


Condividi
ULTIME NEWS