Pubblicato il

Sicurezza sul lavoro: protocollo tra Adsp e sindacati

Sicurezza sul lavoro: protocollo tra Adsp e sindacati

Condividi

CIVITAVECCHIA – Si rafforzano le relazioni industriali tra Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centro settentrionale ed organizzazioni di categoria. Ieri infatti il presidente Francesco Maria di Majo e le organizzazioni sindacali confederali e di categoria Cgil, Cisl e Uil hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per l’individuazione del rappresentante dei lavoratori della sicurezza di sito produttivo (RLSS). (Agg. 24/05 ore 11.12) segue

L’ACCORDO. L’accordo stabilisce e decreta le relative modalità per la designazione di questa figura da parte dei lavoratori dello scalo, gli ambiti di applicazione, le sue funzioni e il loro percorso formativo; figura prevista dal D. lgs.n° 81/2008 ed assume una particolare rilevanza e importanza nell’attività di prevenzione in materia di sicurezza ed igiene del luogo di lavoro.

Le organizzazioni sindacali si sono dette soddisfatte per la firma di un protocollo che assicurerà, certamente, una maggiore sensibilità da parte delle imprese portuali al delicato e fondamentale tema della sicurezza del luogo di lavoro in porto.

“Con questo atto –  hanno dichiarato il presidente di Majo ed i rappresentanti delle parti sociali – si dà seguito a quanto sottoscritto tre anni fa e si garantisce, alla realtà portuale, una figura professionale che è espressione diretta dei lavoratori portuali”. (Agg. 24/05 ore 11.45)

IL PROTOCOLLO. Questo protocollo è infatti l’ultimo atto di una serie di iniziative portate avanti dall’AdSP in materia di sicurezza negli ambienti di lavoro che ha avuto un passaggio fondamentale grazie al proficuo e costante lavoro che l’Ente ha condotto in questi anni sottoscrivendo, nei primi mesi del 2018, con l’Asl Rm4, l’Inail Ricerca e la Direzione Interregionale del Lavoro Lazio, Abruzzo, Toscana e Sardegna un accordo per la conduzione di un piano mirato al supporto delle imprese del particolare settore portuale per la prevenzione delle malattie professionali e degli infortuni del lavoro.  (Agg. 24/05 ore 12.30)


Condividi

ULTIME NEWS