Pubblicato il

Cozzolino: ''Non si può vivere in perenne campagna elettorale''

Duro il Sindaco contro Zingaretti dopo l’appoggio al candidato primo cittadino di Santa Marinella: "Nessuna corsia preferenziale"

Condividi

CIVITAVECCHIA – «Nei giorni scorsi il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha appoggiato il candidato sindaco di Santa Marinella del suo partito utilizzando parole che mal si conciliano con il ruolo di un’istituzione».

Lo dichiara il sindaco Antonio Cozzolino che prosegue: «Capisco che un governatore del Pd – spiega – appoggi un candidato del Pd, non capisco e non accetto che si dica apertamente, come se fosse la cosa più normale del mondo, che – tuona Cozzolino – se il candidato del Pd vincerà le elezioni questo avrà corsie preferenziali per l’approvazione dei progetti dell’amministrazione locale».

Il primo cittadino pentastellato spiega di essersi lamentato più volte per la «mancata leale collaborazione fra enti: l’esempio più lampante – spiega Cozzolino – è la mancata discussione in consiglio regionale del ‘‘piano di risanamento della qualità dell’aria’’ approvato all’unanimità dal comune di Civitavecchia ormai quasi 2 anni fa».

Un piano più volte riportato sotto i riflettori, specialmente dal presidente del consiglio comunale di Civitavecchia Dario Menditto.

Secondo il primo cittadino Cozzolino un governatore dovrebbe «svolgere il suo ruolo in maniera imparziale e ascoltare tutti i Comuni – prosegue il Sindaco pentastellato – con la stessa attenzione, a prescindere dal colore politico del Sindaco pro tempore eletto dai cittadini del territorio.  Non si può vivere in perenne campagna elettorale e – conclude duro Cozzolino – non si può avere una corsia preferenziale per i Comuni del proprio partito. Questo è usare le istituzioni in maniera personalistica, uno dei tanti problemi che affligge l’Italia da tempo e che dobbiamo superare».


Condividi

ULTIME NEWS