Pubblicato il

Tidei: ''Un sindaco che sa lavorare è già il 50% del successo''

Tidei: ''Un sindaco che sa lavorare è già il 50% del successo''

SANTA MARINELLA. Il candidato sindaco del centrosinistra parla del futuro della città e lancia bordate contro il senatore Francesco Battistoni (FI) «Voglio eliminare la disoccupazione. Occorre combattere, siamo a buon punto con una coalizione larga»

Condividi

di  GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra Pietro Tidei non ha gradito le critiche del senatore di Forza Italia Francesco Battistoni, che aveva contestato la presenza a Santa Marinella di Nicola Zingaretti alla manifestazione di apertura della campagna elettorale dell’ex sindaco di Santa Marinella. «Trovo estremamente logico che chi rappresenta un partito che in questo territorio è assente da oltre dieci anni – dice Pietro Tidei – possa trovare paradossale che un presidente regionale, eletto anche attraverso il consenso dei cittadini di Santa Marinella, possa far visita alla sua gente e ne condivida le emozioni. Piuttosto, Battistoni, poteva cogliere l’occasione, passando per Santa Marinella, per spiegare ai suoi elettori il divertente ruba bandiera con il quale sarà ricordata questa campagna elettorale da tutti gli elettori delusi dal centrodestra. Dobbiamo chiudere una stagione che i cittadini hanno pagato perché il Comune era governato male ed aprirne un altra dove il Comune è governato bene, questo è il tema». (Agg. 17/05 ore 9.39) segue

“RICOSTRUIRE UNO SPIRITO DI COMUNITA'”. «Le risorse europee – spiega Tidei – non arrivano perché te le regalano, arrivano se c’è una visione, se c’è un futuro, se c’è una capacità amministrativa, se c’è un modo per prenderle. In gioco non c’è il futuro di una persona o di una squadra, ma c’è la possibilità o la non possibilità di ricostruire un futuro possibile per le famiglie e per farlo servono alcune cose, serve che si ricostruisca uno spirito di comunità, dobbiamo avere delle idee e dobbiamo avere chi, queste idee, le rappresenta. Noi, per combattere e per vincere, abbiamo bisogno che i Comuni siano guidati da personalità autorevoli e da grandi amministratori. Un futuro con un sindaco che sa fare il suo lavoro, è già il 50 per cento del successo di un progetto per il futuro». (Agg. 17/05 ore 10)

“BISOGNA COMBATTERE”. «Che vinca Tidei – sottolinea il comitato elettorale Pro Tidei – non serve solo a voi, serve a tutto il Lazio. Pietro ha indicato un futuro possibile e bello per Santa Marinella, questo è molto importante. Santa Marinella ha un bellissimo passato, un presente molto difficile e può avere un futuro o può continuare nel disastro di adesso e quindi dobbiamo combattere. Non possiamo far finta che le persone non siano ancora dentro un tunnel di angoscia. Noi guardiamo in faccia la paura del futuro che è ancora tra noi, ma siamo quelli che in maniera più onesta che questa paura si rifiutano di raccontarla solo e di cercarne solo il responsabile». «Non voglio dire ai disoccupati di Santa Marinella di chi è la colpa – conclude il candidato sindaco del centrosinistra –  io voglio eliminare la disoccupazione. Occorre combattere, siamo a buon punto con una coalizione larga ed un candidato forte ed autorevole che può combattere a testa alta. Ora tocca a noi e state certi che faremo la nostra parte».  (Agg. 17/05 ore 10.30)


Condividi

ULTIME NEWS