Pubblicato il

Outlet a Fiumaretta, Nunzi: ''Serve un referendum''

La proposta dell'associazione Meno poltrone e più panchine

Condividi

CIVITAVECCHIA – “Io credo che in città ci siano tante perplessità: si avvii un referendum”. È la proposta di Tullio Nunzi dell’associazione Meno poltrone più panchine in merito alla realizzazione dell’outlet a Fiumaretta.

Un progetto osteggiato dai commercianti cittadini e da diversi esponenti politici, ma per Nunzi non è sufficiente: “Mi appello ai partiti – dice Nunzi – perché in previsione delle prossime elezioni prendano ufficialmente posizione, con i propri organi dirigenti, su un netto rifiuto alla realizzazione dell’outlet e lo pongano nel loro programma elettorale, in difesa del commercio di vicinato, vera spina dorsale della economia cittadina”.

Non ha dubbi Nunzi quell’opera non si deve fare e invita ad una mobilitazione collettiva contro il progetto firmato Cinque stelle. Nunzi fa un appello “alle rappresentanze di impresa e sindacali, tutte. Su questo tema – spiega – le imprese maggiormente penalizzate sono quelle commerciali, ma tutto il sistema economico ne risentirebbe”. Ma Nunzi si rivolge anche all’amministrazione comunale che sta tirando avanti sull’outlet a Fiumaretta, nonostante tutto e tutti.

“In gran parte d’Italia – dichiara Nunzi – la posizione dei 5 stelle è estremamente critica da un punto di vista economico, ambientale e strategico. In molti casi sono gli stessi attivisti dei 5 stelle, che riportano i dati della Cgia di Mestre, per cui per ogni posto di lavoro – conclude duro – nell’outlet se ne perdono sei nel settore del piccolo medio commercio”.


Condividi

ULTIME NEWS