Pubblicato il

Bombardamenti su Civitavecchia: tante iniziative per non dimenticare

Bombardamenti su Civitavecchia: tante iniziative per non dimenticare

Condividi

CIVITAVECCHIA – Sono tante le iniziative organizzate in città in occasione del 75° anniversario del tragico bombardamento che devastò Civitavecchia quel 14 maggio 1943. 

Il programma delle celebrazioni ufficiali prevede, la mattina di lunedì a partire dalle 11, la deposizione di corone presso il monumento delle vittime dei bombardamenti al cimitero di via Aurelia Nord, al Monumento ai caduti in piazza Vittorio Emanuele e infine alla lapide dedicata ai caduti in via Mazzini, con la partecipazione anche della Cpc in ricordo dei tanti portuali che persero la vita. (SEGUE)

LE INIZIATIVE CORRELATE – Alle 17, invece, alla sala Molinari della Cittadella della Musica, la Società Storica presenterà il suo 26° bollettino intitolato “Verso la guerra. Giornale della classe: 14 maggio 1943”. “Gli insegnanti della Cesare Laurenti – ha spiegato il presidente Enrico Ciancarini – hanno letto i registri scolastici dei loro colleghi di ottanta anni fa che vissero in presa diretta quel tragico periodo bellico. Altri ricercatori hanno scandagliato archivi per trovare nuovi particolari su quel giorno, il 14 maggio 1943, il giorno in cui Civitavecchia fu distrutta nel corpo e nello spirito”.

Sempre lunedì, ma alle 21, in piazza Fratti Roberta Galletta proietterà un documentario con il racconto di quattro testimoni del bombardamento, all’epoca bambini: “14 Maggio 1943- La Memoria ritrovata” racconta, attraverso le parole di Marisa, Nadia, Rossana e Renato, il terribile giorno del primo bombardamento su Civitavecchia da parte delle forze alleate. In caso di pioggia l’iniziativa si svolgerà alla Cittadella della Musica. (Agg. 12/05 ore 16.24)

IL PROGRAMMA DI MARTEDI’ – Martedì invece, alle 16,30 è in programma alla sala Molinari della Cittadella della Musica l’iniziativa organizzata  dagli Amici del Fondo Ranalli, intitolata “Civitavecchia sparita: nel cuore e nella memoria”, a cura dell’architetto Francesco Correnti: la mostra comprende ventidue tavole sulle distruzioni subite dal patrimonio storico della Città di Civitavecchia negli eventi bellici del 1943-44 e nella successiva fase di ricostruzione, con particolare riferimento ai più importanti monumenti cittadini. Dal 15 al 19 maggio il foyer della Cittadella ospiterà la mostra “L’anima di Civitavecchia, tra il campanile di Santa Maria e la torre quadrata della Rocca”, aperta al pubblico dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19. (Agg. 12/05 ore 16.43) 


Condividi

ULTIME NEWS