Pubblicato il

Riparte la navetta per l’aeroporto di Fiumicino

Riparte la navetta per l’aeroporto di Fiumicino

Ieri mattina è stata approvata la delibera per il riavvio della corsa.Nell’arco di una settimana si riattiva la linea. Il sindaco Pascucci: «Torna un servizio importantissimo per Cerveteri e per le città a noi vicine. Ringrazio, a nome dell’Amministrazione comunale e della cittadinanza, la Regione Lazio e AREMOL per aver accolto le nostre richieste e riconcesso il finanziamento necessario»

Condividi

di TONI MORETTI

CERVETERI – Ieri mattina la giunta comunale ha approvato la delibera che riavvia il servizio di navetta  tra Cerveteri, Ladispoli e l’aeroporto Leonardo Da Vinci a Fiumicino. La navetta ripartirà a breve e nel suo percorso toccherà tutti i punti commerciali. (agg. 11/04 ore 9.30) sedgue

IL COMMENTO DEL SINDACO. «Torna un servizio importantissimo per Cerveteri e per le città a noi vicine, che per diversi mesi ha rappresentato un eccellente mezzo di collegamento con l’Aeroporto e con i punti commerciali di Fiumicino – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – sin dal suo esordio sono stati tantissimi gli utenti che ogni giorno utilizzavano la tratta che collegava la nostra città con Ladispoli e Fiumicino. Un servizio utilizzato da ragazzi e dai tantissimi pendolari che ogni giorno si recano a Fiumicino per lavoro. Ringrazio, a nome dell’Amministrazione comunale e della Città tutta, la Regione Lazio e AREMOL per aver dato spazio alle nostre richieste e per aver concesso i finanziamenti per ravviare questo servizio così importante». (agg. 11/04 ore 10)

IL SERVIZIO SPERIMENTALE. Qualcuno aveva perso le speranze che questo servizio potesse riprendere in quanto era sperimentale con durata a termine poiché godeva di un finanziamento ad acta dell’agenzia AREMOL che aveva accettato la richiesta dei due comuni di finanziarlo a margine di un trasporto pubblico unificato tra i due comuni, già questo eccezionale nel panorama del trasporto pubblico comunale in genere che segnava un buon inizio di collaborazione per razionalizzare e meglio sfruttare le risorse tra comuni vicini, proprio aggregando i servizi.  
Oltre ad Elena Gubetti, assessora ai trasporti e all’igiene pubblica, che ha sposato e sostenuto da subito tale servizio, va riconosciuto anche l’impegno profuso da Andrea Mundula, oggi consigliere comunale e delegato ai trasporti, delega che aveva anche durante il primo mandato del sindaco Pascucci, quando partì il progetto. Il servizio navetta per Fiumicino  è stato inaugurato infatti lo scorso sette giugno, ma in autunno il servizio si era interrotto perché il finanziamento si era esaurito. Ma l’esperimento era riuscito con successo. Più di 180 persone al giorno utilizzavano mediamente la navetta e tra queste vi erano lavoratori dell’aeroporto e dei centri commerciali Parco Leonardo e Parco Da Vinci, nonché molti giovani che la utilizzavano per recarsi ai due centri citati per lo shopping e passare qualche ora di svago. 
Su questa onda, il sindaco Pascucci, in qualità di sindaco del comune capofila del TPL, in previsione del fatto che il servizio navetta si sarebbe dovuto interrompere il 14 ottobre  per l’esaurimento delle risorse disponibili, scrive al presidente dell’AREMOL una lettera nella quale annuncia e documenta il successo dell’esperimento, ne chiede il rifinanziamento ed esprime l’intenzione di volerlo stabilizzare come linea attiva nel trasporto pubblico. Chiude la lettera esprimendo una speranza, il sindaco Pascucci, che la sua richiesta sia accolta favorevolmente. Ieri la giunta approva il riavvio. Non esprime una data certa, ma è immaginabile che la navetta per Fiumicino possa riprendere servizio nell’arco di una settimana o dieci giorni al massimo. (agg. 11/04 ore 10.30)


Condividi

ULTIME NEWS