Pubblicato il

"Mare sicuro": arrivano in spiaggia i cani-bagnino

Condividi

SALVATAGGIOCIVITAVECCHIA – Sono ufficialmente entrate in servizio, le 40 unità cinofile che presiederanno fino al 30 agosto le spiagge del litorale romano.
L’iniziativa, presentata a palazzo Valentini dall’assessore al Turismo della Provincia di Roma Patrizia Prestipino, rientra nel progetto ‘‘Mare Sicuro’’ che ha l’obiettivo di rendere più serene e sicure le vacanze attraverso sistemi di sicurezza e pattugliamento delle spiagge libere. «Un progetto pilota – ha aggiunto la Prestipino – che se dovesse andare bene verrà replicata e rafforzata».
Le squadre di pronto intervento cinofile sono state organizzate in collaborazione con la scuola cani di salvataggio ‘‘Tirreno’’ e con l’ausilio della Capitaneria di Porto di Civitavecchia. Queste le tre spiagge dotate di postazione fissa: Nettuno, Civitavecchia e Sant’Agostino.
Già due settimane fa il primo intervento di salvataggio messo a segno dalle unità cinofile: sulla spiaggia di Sant’Agostino un 45enne annaspava in difficoltà a 100 metri dalla riva.
Lunedì scorso invece, il cane-bagnino Leo, si trovana in servizio sul lungomare Harmine a Montalto di Castro, con il suo istruttore, Moreno Bracaglia. Il mare era molto mosso ed una una donna di 55 anni esidente a Narni non riusciva a tornare a riva e rischiava di affogare. Leo e l’istruttore si sono gettati in mare e hanno soccorso la donna portandola sana e salva a riva.


Condividi

ULTIME NEWS