Civonline - Quotidiano Telematico dell'Etruria http://www.civonline.it Feed Rss di Civonline Copyright 2015 Civonline http://www.rssboard.org/rss-specification info@euromediaitalia.com IT-it Droga e monete contraffatte: 18enne di Ladispoli arrestato a Santa Marinellahttp://www.civonline.it/articolo/droga-e-monete-contraffatte-18enne-di-ladispoli-arrestato-santa-marinellaSANTA MARINELLA  - Nell’ambito dei servizi di prevenzione, svolti nel fine settimana per vigilare sul fenomeno della movida, i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un 18enne di Ladispoli per detenzione di sostanze stupefacente e monete contraffatte. 

Nello specifico, i Carabinieri della Stazione Carabinieri di Santa Marinella hanno notato un giovane a  bordo di un’utilitaria, in sosta nel parcheggio della stazione ferroviaria della frazione di Santa Severa, destando sospetto ai militari, che lo hanno sottoposto ad un controllo.

Dopo aver identificato il giovane, i Carabinieri hanno effettuato una perquisizione veicolare, dove hanno rinvenuto uno zaino con all’interno 2kg di hashish, già suddivise in dosi pronte per essere vendute. 

Un ingente quantitativo che avrebbe fruttato al giovane studente ben 10mila euro. Successivamente i Carabinieri hanno perquisitol’abitazione dove il ragazzo risiede con la famiglia e, nella sua camera da letto hanno rinvenuto altre dosi di hashish, 200 g di marijuana e la somma contante di circa 1000 euro in banconote contraffatte, nascoste all’interno di una custodia di un videogame.

Per il 18enne si sono aperte le porte del carcere di Civitavecchia. 

Sono tutt’ora in corso indagini per individuare a chi sarebbe stata destinata la droga e anche a verificare il canale di produzione delle banconote false.

]]>
21.11.2017
Tarquinia, pugni e calci contro coinquilino: denunciati dalla Poliziahttp://www.civonline.it/articolo/tarquinia-pugni-e-calci-contro-coinquilino-denunciati-dalla-poliziaTARQUINIA - Aggrediscono il coinquilino ma vengono individuati e denunciati dagli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di Tarquinia.

Le indagini sono iniziate  dopo che un ragazzo straniero si è presentato di sera presso il Commissariato,  visibilmente impaurito e con il volto tumefatto con difficoltà nel farsi capire in quanto non parlava la lingua italiana né le altre di uso comune: riusciva solo a mimare,  a gesti,  che era stato vittima di un’aggressione.

​I poliziotti presenti, acquisita la nazionalità del malcapitato tramite i documenti d’identità, hanno richiesto l’immediato intervento di un interprete per coadiuvarli nella verbalizzazione della denuncia.

​Dai primi accertamenti, i poliziotti del vicequestore aggiunto Fabio Zampaglione hanno appreso  che il cittadino straniero risiedeva con altri due connazionali in un appartamento situato nel centro di Tarquinia e che, a seguito di una discussione avvenuta per futili motivi, era stato aggredito dai coinquilini, che lo avevano colpito con pugni e calci al volto ed al torace. 

La vittima ha precisato, inoltre, che uno dei due, utilizzando un utensile da cucina, gli aveva  anche sferrato alcuni colpi al viso. 

Ultimata la formalizzazione della denuncia, il giovane è stato accompagnato presso il locale ospedale dove i sanitari gli hanno diagnosticato una “Infrazione orbita dx” con prognosi di 20 giorni. 

​L’attività investigativa ha consentito agli uomini del Commissariato di Tarquinia di ricostruire tempestivamente l’accaduto e giungere alla completa identificazione dei due cittadini stranieri autori dell’aggressione che sono stati quindi denunciati per il reato di lesioni aggravate.

]]>
21.11.2017
Due incendi nella nottehttp://www.civonline.it/articolo/due-incendi-nella-notteCIVITAVECCHIA - Nottata di lavoro per i Vigili del fuoco di Civitavecchia. Alle 2 circa gli uomini della caserma Bonifazi sono intervenuti per una vettura in fiamme in via Oriolo. I pompieri hanno spento l’incendio ma la vettura è rimasta pesantemente danneggiata nella parte anteriore. Sul posto anche i Carabinieri. Le indagini per stabilire le cause dell’incendio sono ancora in corso.

Dopo circa due ore, verso le 4, i Vigili del fuoco sono dovuti nuovamente intervenire per un incendio che si era sviluppato all’interno di un ricovero attrezzi in via Caldarelli, di circa quaranta metri quadri.

I pompieri hanno immediatamente estinto le fiamme e messo in sicurezza alcune bombole di gpl presenti all’interno della struttura. Ad intervenire anche la Polizia e i Carabinieri.

Fortunatamente la tempestività dell’intervento degli uomini della caserma Bonifazi ha impedito che le fiamme si propagassero a vetture e strutture nelle vicinanze. Nessun ferito.

]]>
21.11.2017
''Ripubblicizzazione acqua, bene Zingaretti''http://www.civonline.it/articolo/ripubblicizzazione-acqua-bene-zingarettiMONTALTO - «Ho letto con molto piacere ed interesse l’intervista uscita sabato sui giornali, nella quale il Presidente Zingaretti ha affermato che se i sindaci della provincia di Latina dovessero decidere di avviare il percorso della ripubblicizzazione della gestione idrica la Regione sarà al loro fianco». Queste le parole del sindaco di Montalto di castro Sergio Caci in merito a quanto dichiarato dal Presidente della Regione a margine di una iniziativa a Latina la scorsa settimana. «Mi auguro che la Regione e il suo presidente – aggiunge Caci - siano al fianco anche dei Comuni della provincia di Viterbo che, da qualche anno ormai, stanno combattendo una solitaria battaglia (insieme ad alcuni Comuni della provincia di Roma) per evitare lo svantaggioso passaggio in Talete». «Come ormai noto, insieme agli altri comuni della Provincia di Viterbo, abbiamo chiesto la revocazione della sentenza del Consiglio di Stato – continua il primo cittadino -. Una sentenza secondo noi ingiusta, una decisione viziata da omessa pronuncia in merito ad un punto decisivo ai fini della controversia. Il 28 giugno 2018 ci sarà l’udienza e sapremo finalmente come si concluderà la battaglia giudiziaria». «Nel frattempo - prosegue Caci - però vorrei ricordare a tutti che le recenti pronunce del Tar Lazio e del Consiglio di Stato, laddove confermano (per ora) l’obbligo dei Comuni a trasferire in concessione d’uso gratuita al gestore del servizio idrico le infrastrutture di proprietà comunale, non scalfiscono tuttavia l’obbligo della Regione Lazio di dare attuazione alla disposizione di cui all’art. 5 comma 1 della Legge Regionale Lazio n. 5/2014 e s.m.i. e di creare gli ambiti di bacino idrografico». «Questo è quanto chiediamo a gran voce ai membri del consiglio regionale e al presidente Zingaretti – continua il sindaco - prima che termini il suo mandato faccia approvare in Regione un atto amministrativo che, in attuazione dell’art. 5 di suddetta Legge Regionale, istituisca gli Ambiti di Bacino Idrografico e disponga la Convenzione di Cooperazione Tipo per il governo dei medesimi.

A tal fine il Comune di Montalto d Castro, nel corso del Consiglio comunale del 6 novembre scorso, ha approvato all’unanimità una mozione in tal senso. Anche Tuscania e Vasanello hanno fatto la stessa cosa e sono in procinto di approvare la stessa mozione i comuni della Provincia di Roma, tra i quali Ladispoli, e i comuni della Tuscia: Bassano in Teverina, Bassano Romano, Villa San Giovanni in Tuscia, Sutri, Monte Romano, Orte, Latera, Gallese e Ischia di Castro». «Sicuramente - conclude Caci - se faremo sentire tutti insieme la nostra voce, la proposta assumerà un peso specifico diverso in Regione. Per questo invito tutti i Comuni, anche quelli che hanno trasferito il servizio a Talete, ad approvare una mozione simile. Nel frattempo mi auguro che il Presidente Zingaretti si attivi quanto prima anche con noi sindaci viterbesi, così come fatto con quelli della provincia di Latina. Non vorremo mai immaginare, infatti, in un prossimo futuro, una Regione composta da cittadini di serie A e cittadini di serie B».

]]>
21.11.2017
Rischia di morire per setticemia ma rifiuta l'operazione: salvata dai Carabinierihttp://www.civonline.it/articolo/rischia-di-morire-setticemia-ma-rifiuta-loperazione-salvata-dai-carabinieriTARQUINIA – Rischiava di morire di peritonite, a causa di una perforazione dell’intestino. Ma aveva rifiutato di sottoporsi ad urgente intervento chirurgico.

Cinquantenne di Tarquinia salvata grazie all’intervento dei Carabinieri che hanno scritto al tribunale civile per sottoporre il difficile caso che metteva a grave rischio di vita la donna.

La legge infatti in tal senso è chiara circa l’inviolabilità del corpo:  il medico non può infatti  in alcun modo procedere all’operazione se non ottiene il nulla osta dal paziente diretto interessato.

Sono infatti soltanto due i casi in cui è possibile derogare al provvedimento di legge: nel caso in cui il paziente sia incapace di intendere e volere; e nel caso in cui ci sia un pericolo per la collettività.

La situazione della donna, tuttavia, non rientrava in nessuno dei due casi. Immediata la mobilitazione di medici e cittadini.

Fino a che i Carabinieri hanno deciso di ricorrere al tribunale civile, dopo che lo psicologo del Sert ha dichiarato l’inabilitazione temporanea della donna ad assumere una decisione e a comprendere fino in fondo il suo reale stato di salute.

Alla luce di ciò, il tribunale ha nominato tutore il sindaco di Tarquinia, il quale ha immediatamente firmato l’autorizzazione a procedere con l’intervento chirurgico, eseguito con urgenza nei giorni scorsi all’ospedale Belcolle di Viterbo. L’operazione è andata a buon fine, evitando così alla donna una morte atroce e dolorosa per setticemia. Purtroppo però la battaglia per la 50enne non è finita: le è stato infatti trovato un tumore contro  il quale in questi giorni sta combattendo.

Una malattia, ulteriore, che la vede debilitata e trattenuta presso l’ospedale Belcolle di Viterbo, mentre in città in molti si augurano una pronta guarigione, dopo l’estremo tentativo adottato per salvarla.

]]>
21.11.2017
Entra in Comune con un coltello http://www.civonline.it/articolo/entra-comune-con-un-coltelloMANZIANA - Paura nei giorni scorsi nel comune di Manziana.

I Carabinieri della Compagnia di Bracciano, in Manziana, sono infatti intervenuti presso la locale Casa Comunale ove un uomo, armato di coltello, si era introdotto e aveva inveito per futili motivi contro un’impiegata, allontanandosi poco dopo. Rintracciato dai Carabinieri e trovato ancora in possesso dell’arma è stato denunciato in stato di libertà. Fortunatamente nessuna persona è stata ferita o coinvolta.

]]>
21.11.2017
Malore per un sub a Ladispolihttp://www.civonline.it/articolo/malore-un-sub-ladispoliLADISPOLI - Domenica mattina un sub che stava effettuando una immersione è stato portato al Ppi di Ladispoli a seguito di un malore. Il paziente è giunto al punto di primo intervento con una temperatura corporea di 32 gradi. Il personale sanitario costituito dai medici di continuità assistenziale e dagli infermieri ha prontamente stabilizzato i parametri dell’uomo provvedendo a togliere la muta bagnata, coprirlo per far rialzare la temperatura e somministrando una flebo in attesa del trasporto in ospedale.

L’elicottero è partito dall’elisuperficie del Ppi per portare il paziente al policlinico Umberto I di Roma.  Intanto sulla faccenda si è espressa anche la Asl Rm4, la quale è intervenuta con delle precisazioni. «Il PPI di Ladispoli in questi anni non è mai stato depotenziato, ed ha sempre funzionato grazie al lavoro dei medici ex ospedalieri, e dai medici di continuità assistenziale - ha affermato la Asl -  Si informa per l’appunto che nella giornata di domenica il soccorso al Sub è stato effettuato proprio da un medico di guardia appartenente alla continuità assistenziale, questa precisazione è doverosa per far comprendere alla cittadinanza che non esistono medici di serie A e di serie B. La direzione Aziendale vorrebbe inoltre sapere la fonte della falsa notizia riportata sulla stampa che annuncia una presunta trasformazione del PPI in una “specie di ambulatorio di cure primarie”». Il direttore generale Giuseppe Quintavalle ha quindi colto l’occasione per ringraziare tutti i medici che lavorano al PPI per l’importanza del lavoro che svolgono nel territorio del Distretto F2.

]]>
21.11.2017
Spaccio: convalidati i domiciliari per S.S.http://www.civonline.it/articolo/spaccio-convalidati-i-domiciliari-ssCIVITAVECCHIA - Convalidati i domiciliari per il 22enne arrestato nei giorni scorsi dalla Polizia per spaccio. Nei giorni scorsi per S.S.   sono scattate le manette al termine di una serie di appostamenti nei pressi della taverna del giovane. Il 22enne era stato fermato senza che gli fosse trovato nulla addosso, ma gli agenti del commissariato di viale della Vittoria, diretto da Nicola Regna, hanno proceduto con una perquisizione all’interno della taverna trovando oltre 2 chili tra marijuana e hashish, e 13 mila euro in contanti, occultati. Lunedì la convalida dei domiciliari da parte del Gip Giusi Bartolozzi. L’avvocato difensore di S.S. è Andrea Miroli. 

]]>
21.11.2017
La Fidapa Young celebra la giornata contro la violenza sulle donnehttp://www.civonline.it/articolo/la-fidapa-young-celebra-la-giornata-contro-la-violenza-sulle-donneNuova iniziativa realizzata della sezione Young della Fidapa. Sabato prossimo dalle 11 alle 13 presso corso Centocelle 2 sarà possibile apporre una simbolica farfalla presso l’installazione in ricordo di tutte le donne vittime di violenza. L’iniziativa si chiama Ma da queste profonde ferite usciranno farfalle libere... e si inserisce all’interno della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
Visto l’alto valore dell’evento hanno deciso di concedere il proprio patrocionio l’Autorità Portuale di Civitavecchia, il comune di Civitavecchia e la Asl Roma 4.
La data del 25 novembre non è casuale.
La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è infatti una ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999. 
L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha designato il 25 novembre come data della ricorrenza e ha invitato i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica in quel giorno.
La Fidapa già dallo scorso anno ha abbracciato questo tema facendolo suo ed inserendolo all’interno delle sue diverse attività culturali e sociali realizzate nel corso dell’anno.

]]>
21.11.2017
Successo per la presentazione del libro di Simonetta Bisihttp://www.civonline.it/articolo/successo-la-presentazione-del-libro-di-simonetta-bisiE’ stato presentato questa sera in una sala Fondazione Cariciv Giusy Gurrado pienissima il nuovo libro di Simonetta Bisi La maggioranza Sta, Bordeaux editore. L’autrice per la presentazione del testo ha scelto una formula innovativa con una serie di relatori che hanno commentato il libro. L’antropologa Caterina Battilocchio ha analizzato l’innovatività del libro che ha studiato le diverse conformità presenti nella società e la tana in cui ogni individuo si rifugia. Fabrizio Barbaranelli ha analizzato a sua volta la criticità della società moderna alla costante ricerca di un modello impossibile da raggiungere. Il testo ha visto anche le letture, presenti nel libro, dell’attore Ettore Falzetti che ha aperto la presentazione con il testo di De Andrè a cui si ispira appunto La maggioranza sta. La presentazione è diventata poi un dibattito con l’autrice quando il moderatore Luca Grossi ha aperto alle domande del pubblico che ha seguito in maniera interessata tutte le argomentazioni. L’autrice ha spiegato nel dettaglio il motivo che l’ha spinta dopo tanti anni di ricerca sulle minoranze ad analizzare le maggioranze e le criticità che risiedono in esse.
In particolare l’autrice ha voluto ringraziare il pubblico che è accorso numeroso alla presentazione. A fare gli onori di casa la vicepresidente della Fondazione Cariciv Gabriella Sarracco. L’evento ha visto il patrocinio della Fidapa rappresentata da Palmina Falla e dai Lions Club Civitavecchia Traiano con il presidente Brandolini che ha aperto l’evento.

]]>
21.11.2017
Palmieri: ''La Grande non è in grado di svolgere le attività parlamentari con il M5S''http://www.civonline.it/articolo/palmieri-la-grande-non-e-grado-di-svolgere-le-attivita-parlamentari-con-il-m5sCIVITAVECCHIA - «Ringrazio tutti quelli che mi stanno chiamando stamattina per rivolgermi attestati di stima. Siete stati tantissimi». Dalla sua pagina Facebook Andrea Palmieri ringrazia così tutti coloro che hanno letto su La Provincia della sua scesa in campo alla parlamentarie del Movimento Cinque Stelle. Nel post Palmieri nega persino di averne parlato con il Sindaco, anche se al Pincio la sua volontà era chiara ormai da settimane. 

L’esponente grillino inoltre non ha mancato di mandare nuovamente messaggi all’attuale deputata del Movimento, e sua futura sfidante, Marta Grande: «Nessuna contrapposizione con l’onorevole Grande, semplicemente non la considero più in grado di svolgere le attività parlamentari con il M5S». Marta Grande, apprezzata in diversi comuni del comprensorio, continua a ricevere attacchi dai grillini della sua città: nessuno è profeta in patria, specie se si vuole competere per la stessa carica.

]]>
21.11.2017
Vecchia: serve un'impresahttp://www.civonline.it/articolo/vecchia-serve-unimpresadi GIAMMARCO MORGI

Impantanato nel fondo della classifica del girone A di Eccellenza laziale, il Civitavecchia Calcio 1920 prova ad invertire il trend negativo tornando a calcare il rettangolo amico del Giovanni Maria Fattori domani alle 14.30 quando, nel match valevole per il match di ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia, i nerazzurri incroceranno i tacchetti con i rivali dell’Astrea; formazione forte del 3-0 maturato a proprio favore nella gara d’andata. I civitavecchiesi diretti da mister Ugo Fronti, reduci dalla sconfitta per 2-1 sul campo del Monte Grotte Celoni nell’ultima partita di campionato, saranno chiamati all’impresa se vorranno strappare il pass per i quarti di finale di Coppa Italia. Saranno assenti Gimmelli per squalifica e Fiorini, ancora ai box per infortunio.
«Lascerò - spiega il tecnico del Civitavecchia Calcio 1920 Ugo Fronti - ampio spazio ai giovani e saranno convocati diversi elementi della Juniores. Mi piacerebbe vedere miglioramenti individuali a livello tattico in mezzo al campo, ma soprattutto vorrei iniziare a percepire un’identità di gioco nel gruppo. Questo penso che sia l’aspetto più importante ora e per il quale dovremo lavorare ancora molto».

VIDEO

]]>
21.11.2017
As Gin, Marco Lodadio alla World Challenge Cuphttp://www.civonline.it/articolo/gin-marco-lodadio-alla-world-challenge-cupdi ROMINA MOSCONI

Giorni ad alta tensione per Marco Lodadio: adrenalina, ansia, concentrazione e allenamenti intensivi per preparare corpo e mente per l’atleta di punta della società di ginnastica artistica civitavecchiese As Gin. Lodadio, infatti, rappresenterà l’Italia della ginnastica artistica maschile alla World Challenge Cup che da domani a domenica si disputerà in Germania. Il venticinquenne di Frascati tesserato con l’As Gin Civitavecchia sarà impegnato su due attrezzi: il corpo libero e gli anelli, specialità quest’ultima in cui detiene il titolo italiano assoluto e che, nelle precedenti tappe di Capodistria (Slovenia, 14 maggio 2017) e Szombathely (Ungheria, 10 settembre), lo ha visto mettersi al collo la medaglia d’argento. Reduce dalla sua terza partecipazione iridata a Montreal l’azzurro, convocato dal direttore tecnico Giuseppe Cocciaro, sarà accompagnato in Germania dall’allenatore Luigi Rocchini e dall’ufficiale di gara Uber Barbolini. «Non ci resta che augurare al nostro atleta di punta - spiega il presidente dell’As Gin Civitavecchia Pierluigi Miranda - di portare a casa un’altra medaglia con la maglia della Nazionale italiana».

]]>
21.11.2017
Invernale, big subito in evidenzahttp://www.civonline.it/articolo/invernale-big-subito-evidenzaÈ stata una giornata ugualmente difficile, ma diametralmente opposta a quella vissuta 15 giorni fa. Troppo vento allora, quasi niente. Ma questa volta c’è stato il lieto fine, ovvero la regata. 
Sta diventando una costante questo novembre “ballerino” che ostacola l’inizio del Campionato Invernale di Riva di Traiano - Trofeo Paolo Venanzangeli, ma la perseveranza del comitato di regata e la pazienza dei concorrenti questa volta hanno pagato. Si è aspettato un bel po’ prima di poter dare il  sospirato via (12.46 per i X2 e via via gli altri dalle 13 in poi), spinti da un vento leggero intorno ai 6 nodi. Sole, mare calmo e quest’arietta tra i 6 e gli 8 nodi da nord hanno caratterizzato l’inizio di questa prima prova dell’Invernale domenica scorsa. 
Ogni tanto l’aria si alzava, illudendo tutti; altre volte si abbassava pericolosamente facendo aleggiare lo spettro di un secondo annullamento consecutivo.
Dopo un po’ il tanto atteso giro a NW c’è  stato, anche se alla fine il vento si è rimesso a soffiare quasi da nord con un po’ più di intensità, consentendo quasi a tutti gli equipaggi di terminare la regata in tempo utile.  A rimanere penalizzati, fuori tempo massimo, sono stati soprattutto molti equipaggi della X2, classe che ha visto la vittoria in IRC di Davide Paioletti sul SunFast 3600 Lolifast, seguito dall’X41 di Pietro Paolo Placidi, Jox-Avs Group. In ORC questi due equipaggi sono stati preceduti da Marco Paolucci sul Comet 45S Libertine.
Il vento è stato quindi anche stavolta il protagonista assoluto, costringendo la direzione di corsa a far correre i Regata e i X2 per soli due giri e i Crociera e i Gran Crociera per uno, effettuando anche un cambio di percorso operato velocissimamente dai posaboe.
I big non si sono comunque spaventati, ed hanno subito calato i loro assi. Lo Swan 45 Aphrodite di Pierfrancesco Di Giuseppe ha vinto sia in Irc, sia in Orc, precendendo, in entrambe le classifiche il glorioso Mylius 15E25 Ars Una di Biscarini/Rocchi. In Irc, terzo posto per Gianrocco Catalano sul First 40 Tevere Remo Mon Ile, mentre in Orc il Vismara 46 Aeronautica Militare-Duende di Raffaele Giannetti, è riuscito a conquistare il terzo gradino del podio. 
In Crociera ha prevalso Malandrina, il First 36.7 di Roberto Padua, che in compensato ha prevalso di 1’01» sul vincitore in tempo reale Panta Rhei V, Grand Soleil 463 di Luciano Bologna. Splendido terzo posto per Maylan, Sun Odyssey 49 di Anna Paolini, che dopo un anno di studio ha preso le misure anche nella nuova classe. In Gran Crociera si sono sfidati gli unici due iscritti, First Wave, First 405 di Guido Mancini, e Blues, Duck 31 di Dario Conte. Ha prevalso il primo con 23’08» di vantaggio.

]]>
21.11.2017
Gli Snipers non steccano la primahttp://www.civonline.it/articolo/gli-snipers-non-steccano-la-primaVittoria ampia per gli Snipers TecnoAlt nella prima partita del campionato di serie B. 
Al PalaMercuri i civitavecchiesi guidati da coach Martina Gavazzi hanno asfaltato 14-3 gli avversari del Panthers Velletri. 
Dopo un primo tempo in cui la compagine locale ha faticato per scardinare la difesa degli ospiti (3-1 il parziale), nella ripresa i padroni di casa targati TecnoAlt hanno fatto il bello e cattivo tempo, fino ad arrivare al 14-3 finale che ha consegnato la prima vittoria stagionale ai nerazzurri.
«Nel primo tempo abbiamo faticato ad andare in rete - spiega il presidente Riccardo Valentini - un po’ per l’emozione della prima gara di campionato un po’ per sfortuna. I valori tecnici in campo erano comunque molto distanti e alla lunga si è visto il nostro maggior tasso tecnico. Il nostro allenatore ha ben gestito i cambi e fatto giocare con ampio minutaggio tutta la rosa a disposizione, direi che è stato un buon inizio di campionato».
Gli Snipers TecnoAlt Civitavecchia torneranno in campo domenica 3 dicembre sul campo di San Benedetto del Tronto per la seconda di campionato.
Il tabellino: Stefano Loffredo, Manuel Fabrizi (2), Gianmarco Novelli, Ravi Mercuri (2), Stefano Cocino (3), Elia Tranquilli (5), Riccardo Valentini (2), Ciro Zaccaria, Federico Parmegiani, Veronica Novelli, Luca Tranquilli, Alessio Demichelis, Marco Stefani. Allenatore: Martina Gavazzi.

]]>
21.11.2017
La Casetta Bianca inizia col bottohttp://www.civonline.it/articolo/la-casetta-bianca-inizia-col-bottoInizia bene questa prima parte di stagione per i piccoli nuotatori della società Casetta Bianca di Tarquinia, che domenica scorsa, nella piscina di Guidonia, hanno partecipato al primo trofeo di nuoto Colleverde Ippocampo riservato alle categorie Esordienti della Fin.
Margherita Ciciani sale sul gradino più alto del podio nei 50 farfalla e chiude al secondo posto nei 100 rana, migliorando i suoi tempi personali.
Soddisfazione anche per il piccolo Davide Vagni, che mette al collo la medaglia d’argento nei 50 rana.
Molto bene Giosuè Battelocchi, che sfiora il podio nei 100 farfalla e nei 100 misti.
Grande gara anche per Matteo Franzese, il quale per soli due decimi di secondo nei 100 stile libero chiude al quarto posto.
Migliorano il loro personale Anna Esposito e Alessandra Massarelli.
La grinta di Lorenzo Carpegna, Enrico Ronca, Simone Spurio e Fabio Trombetta non basta invece per salire sul podio, nonostante ciò riescono tutti a migliorare i loro tempi.
Grazie a questi risultati la società di tarquinia chiude al 6° posto nella classifica generale e viene premiata dal campione di nuoto Alessio Bogiatto.
Il prossimo appuntamento per entrambe le categorie Esordienti è in programma domenica 3 dicembre per la prima fase del Trofeo Lanzi. 

]]>
21.11.2017