Civonline - Quotidiano Telematico dell'Etruria http://www.civonline.it Feed Rss di Civonline Copyright 2015 Civonline http://www.rssboard.org/rss-specification info@euromediaitalia.com IT-it Oncologia: arrivano i rinforzi http://www.civonline.it/articolo/oncologia-arrivano-i-rinforziCIVITAVECCHIA - Arrivano i rinforzi al reparto di Oncologia dell’ospedale San Paolo. Finalmente una buona notizia dopo l’appello lanciato nei giorni scorsi dall’Adamo sulle difficoltà legate all’organico nel reparto del nosocomio cittadino. Un grido d’allarme da chi il reparto lo vive ogni giorno, da chi conosce le difficoltà quotidiane del territorio e dei malati. Tutto parte dal pensionamento del responsabile dell’Oncologia della Asl Roma 4 Germano Zampa. Una figura che non ha bisogno certo di presentazioni, un medico conosciuto e stimato, un professionista che - per stessa ammissione della Asl Roma 4 - non sarà certo facile sostituire. Il tutto aggravato da una maternità ancora in corso. Assenze che hanno suscitato non poca preoccupazione tra pazienti, volontari e politici. C’è stata ad esempio la Lega che ha fatto suo l’appello dell’Adamo per l’Oncologia. Ma dai vertici della Asl Roma 4 arrivano rassicurazioni. L’azienda, infatti, come già spiegato precedentemente si era messa al lavoro per sostituire il personale. Per tamponare l’emergenza uno dei medici oncologi dell'hospice sta procedendo attraverso le "prestazioni aggiuntive" a coprire i turni presso il polo ospedaliero. Ma c’è una buona notizia. «Dal 16 - ha spiegato il direttore generale della Asl Roma 4 Giuseppe Quintavalle - arriva un nuovo medico oncologo». Trentotto ore aggiuntive per il reparto. Inoltre a febbraio rientrerà dal periodo di maternità un’altra dottoressa. Nel frattempo rimane in itinere il bando di mobilità per sostituire Zampa alla guida dell’Oncologia della Asl Roma 4. «La difficoltà riscontrata in questo ultimissimo periodo - hanno spiegato dall’azienda sanitaria locale - è dovuta all'aspettativa per motivi personali di una oncologa che doveva sostituire il dottor Zampa». Una situazione difficile che ha destato qualche campanello d’allarme, specie nell’Adamo, con il suo presidente Angelo Lucignani che ha espresso preoccupazione, specie dopo il lavoro fatto in questi ultimi anni con un reparto che, con sforzi notevoli, ha coperto quasi interamente la mobilità passiva e ne ha raggiunta di attiva. «Dal 16 - ha spiegato Quintavalle - la situazione sarà sotto controllo».

]]>
10.12.2019
Banchina 23 alla Traiana: firmata l'estensione della concessione http://www.civonline.it/articolo/banchina-23-alla-traiana-firmata-lestensione-della-concessioneCIVITAVECCHIA - Questa mattina, presso gli uffici dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, il presidente dell'Adsp Francesco Maria di Majo e quello della Traiana Ugo la Rosa hanno firmato l’estensione, alla società locale, della concessione della banchina 23 del porto commerciale. Una delle più importanti imprese che operano nel principale scalo laziale, da oggi e fino al 2030, potrà quindi gestire, oltre ai piazzali di cui già dispone, 390 metri di banchina, la 23 appunto, che le consentiranno una maggiore pianificazione dei traffici esistenti e di quelli futuri.

“Finalmente il porto di Civitavecchia si dota di un terminal merci alla rinfusa multipurpose che lo renderà maggiormente competitivo non solo dal punto di vista dei traffici ma anche della sicurezza nella gestione delle merci - ha commentato il presidente della Traiana S.r.l., Ugo la Rosa- a partire da oggi saremo, quindi, in grado di ottimizzare e strutturare al meglio i nostri  traffici, soprattutto quelli sui quali, da tempo, stiamo lavorando”, sottolinea La Rosa.

“Finalmente, dopo un lungo iter, abbiamo definito, oggi, l’estensione della concessione in favore di uno dei concessionari storici del porto di Civitavecchia che non ha mai smesso di credere nelle potenzialità del settore delle merci alla rinfusa, benchè tale settore attraversi una fase congiunturale internazionale non favorevole - ha aggiunto il presidente dell’Adsp, Francesco Maria di Majo - con la concessione quasi totale della banchina 23, l’Adsp potrà beneficiare di importanti vantaggi sia in termini di crescita dei traffici, come indicato nel piano economico finanziario della Traiana, sia in termini di riduzione dei costi di manutenzione ordinaria e straordinaria. Tale concessione, tra l’altro, non impedirà la fruibilità regolamentata della banchina 23 da parte delle altre imprese”. 

]]>
10.12.2019
Civitavecchia: chiuso un centro scommesse http://www.civonline.it/articolo/civitavecchia-chiuso-un-centro-scommesseCIVITAVECCHIA - Proseguono i servizi di controllo straordinario del territorio degli agenti del Commissariato Civitavecchia. Nell’ultimo fine settimana i poliziotti, con l’ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine del Lazio, hanno effettuato mirati servizi di controllo straordinario del territorio nei comuni di Bracciano e Civitavecchia.

Nell’ambito di tali servizi, sono stati fatti accertamenti su oltre 100 persone, 80 veicoli e 2 sale scommesse. Dal mese di giugno sono 74 gli esercizi commerciali ispezionati dagli agenti dell’Ufficio Polizia Amministrativa del Commissariato.

Durante le verifiche sono state elevate 26 contestazioni amministrative; denunciati in stato di libertà 3 titolari di locali pubblici perché non in regola con le norme sulla sicurezza e la prevenzione degli incendi negli esercizi commerciali e sospese 3 licenze per mancanze relative alle prescrizioni comunali.

Inoltre, a seguito delle segnalazioni effettuate dal Commissariato Civitavecchia, nell’ambito dei numerosi servizi effettuati anche con l’ausilio degli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria, sono stati emessi 4 provvedimenti di chiusura ex art. 100, emessi dal Questore di Roma Carmine Esposito. Tra i provvedimenti di chiusura, anche quello notificato ad un cittadino cinese titolare di una sala scommesse.

Il locale, situato in pieno centro cittadino ed attiguo ad un negozio di oggettistica varia, non è risultato in regola con le norme sul contrasto alla ludopatia che prevedono particolari requisiti sull’ubicazione delle sale giochi e scommesse, ma soprattutto la tutela dei minorenni.

]]>
10.12.2019
Asl Roma 4, uno sportello psicologico rivolto al personale della polizia penitenziariahttp://www.civonline.it/articolo/asl-roma-4-uno-sportello-psicologico-rivolto-al-personale-della-polizia-penitenziariaCIVITAVECCHIA - La Asl Roma 4, in completo e consueto accordo con la direzione Penitenziaria, ha ideato un progetto d’intervento che, attraverso l’attivazione di uno sportello di counseling psicologico, è rivolto agli agenti di polizia penitenziaria degli Istituti Penitenziari di Civitavecchia. Lo sportello avrà sede nella Casa circondariale nuovo complesso di Civitavecchia.

Il progetto nasce a seguito di alcune considerazioni sulla realtà carceraria; si tratta infatti di una realtà molto complessa in quanto convivono all’interno di essa diverse aree operative (area penitenziaria, trattamentale, sanitaria) e sussistono dinamiche particolari sul piano lavorativo-organizzativo, relazionale e personale talvolta di difficile gestione. Nell’ambito di tale generale complessità, per  la categoria degli agenti di polizia penitenziaria gli  stressors (contestuali, psicologici, affettivi) raggiungono un livello  molto elevato per quantità ed intensità, un livello tale  da poter compromettere il  benessere psicofisico degli operatori  configurandosi uno specifico profilo di rischio professionale anche di tipo psico-sociale,  quale  la sindrome da burnout.

Le possibili improvvise esplosioni di tensione e aggressività  tra detenuti \nelle  varie sezioni , gli eventi critici relativi a detenuti particolarmente problematici, le aspettative ambivalenti degli stessi detenuti, le richieste “forti” delle altre aree operative o dello stesso  sistema penitenziario , vissute spesso come delega o scarico di  responsabilità, creano tensione, reazioni conflittuali , rifugio nell’evitamento delle situazioni di confronto  e, alla fine, isolamento , con possibile comparsa di sentimenti di rancore, inadeguatezza, impotenza. Fino all’ansia strutturata, alla depressione, ad un sentimento di scacco esistenziale.

In virtù di queste considerazioni, tutelare una categoria così centrale nell’organizzazione penitenziaria deve rappresentare un obiettivo costante.

]]>
10.12.2019
Assegni di cura, via alle domandehttp://www.civonline.it/articolo/assegni-di-cura-alle-domandeCIVITAVECCHIA - Sono aperti i termini per partecipare all’avviso pubblico per l’erogazione di “assegni di cura”, servizi ed interventi in favore di soggetti non autosufficienti. A darne notizia è l’assessorato ai Servizi sociali di Civitavecchia, Comune capofila del distretto socio-sanitario 1 Roma 4, di cui fanno parte anche Allumiere, Santa Marinella e Tolfa.

Come spiega l’Assessore, Alessandra Riccetti, “L’assegno di cura è finalizzato all’assistenza domiciliare diretta erogata tramite idoneo organismo individuato dall’Ufficio di Piano del Distretto Sociosanitario 1 Roma 4 oppure all’assistenza indiretta, qualora quest’ultima sia fornita da organismi del Terzo Settore (in possesso dei requisiti stabiliti dalla legge per lo svolgimento dei servizi di assistenza domiciliare ed aiuto personale a non autosufficienti, iscritti al registro distrettuale dei soggetti gestori dei servizi alla persona) o personale di accudimento, assunto con regolare contratto di lavoro (e necessariamente iscritto al registro distrettuale degli assistenti alla persona). La platea per questo intervento è piuttosto ampia, comprendendo soggetti non autosufficienti sia parzialmente che totalmente (ma anche temporaneamente) non autosufficienti. Sulla base di una serie di certificazioni da presentare, tra cui l’Isee del nucleo familiare, sarà stilata una graduatoria per stabilire l’entità dell’assegno. I termini per presentare domanda scadono il prossimo 31 dicembre e quindi - conclude l’Assessore Riccetti - invito gli aventi diritto a partecipare all’avviso pubblico. A parte le informazioni reperibili sul sito internet istituzionale, i nostri uffici sono a disposizione per ogni delucidazione”.

]]>
10.12.2019
Idrico, botta e risposta tra M5S e maggioranza sul Medio Tirrenohttp://www.civonline.it/articolo/idrico-botta-e-risposta-tra-m5s-e-maggioranza-sul-medio-tirrenoCIVITAVECCHIA - Ancora un botta e risposta sull’idrico tra M5S e il consigliere di maggioranza Giancarlo Frascarelli, questa volta sulla trasformazione in azienda speciale del consorzio Medio Tirreno.

I pentastellati dichiarano in una nota: “Pare che il Comune di Tarquinia, nonostante le chiacchiere elettorali, voglia uscire dal Consorzio (e fin qui poco male). Ma addirittura – proseguono i grillini - sembra che la Segreteria tecnico operativa dell'Ato1 (a cui fa riferimento Tarquinia) e la Regione Lazio stiano macchinando per far confluire le infrastrutture, e i crediti, del consorzio dentro quel mostro in stato fallimentare che è Talete spa. Tutto questo, ovviamente, nel silenzio più assordante dell'amministrazione civitavecchiese del duo Tedesco-Grasso che, non trovando meriti nel completare il lavoro opportunamente avviato da altri, lo smontano o se ne infischiano. Eppure il consorzio Medio Tirreno, oltre a dare l'acqua a Borgata Aurelia e a tutta la zona costiera della città (vendendola ad Acea), distribuisce utili al Comune ed è l'ultima possibilità di mantenere un piede nella gestione pubblica dell'acqua, dopo lo scippo da parte della Regione Lazio del servizio idrico ai civitavecchiesi”.

Il Movimento cinque stelle cittadino si chiede se la maggioranza riuscirà a darsi da fare sulla questione. Da Palazzo del Pincio non tarda ad arrivare una replica.

"Anziché cercare la facile strada della strumentalizzazione politica – tuona Frascarelli - sarebbe buona cosa che i grillini dessero una mano a tutelare la città e in particolare le nostre sorgenti. Accusare Tedesco perché sta mantenendo fede agli impegni che la passata Amministrazione ha preso suona infatti come una beffa intollerabile. È giusto infatti ristabilire la verità dei fatti e ricordare che il sindaco sta in ogni sede ribadendo l’impegno a costituire al più presto un’azienda speciale, in merito alla quale stiamo aspettando solo il pronunciamento del consiglio comunale di Tarquinia. A causa di uno strano “strabismo”, i consiglieri M5S hanno però dimenticato qual è stato il ruolo della Regione Lazio, che insieme all’Ato2 e soprattutto all’Ato1 ha orchestrato questo tentativo ai danni degli interessi dei civitavecchiesi. Come mai il governo di centrosinistra del Lazio gode di “invisibilità” rispetto alle responsabilità che pure sono sue?”.

Frascarelli vuole fare chiarezza “aggiornando i cittadini sul fatto che era stata già convocata per venerdì 13 una riunione proprio sulla costituzione dell’azienda speciale. E ciò accade perché questa amministrazione è fermamente schierata per scongiurare una situazione ibrida della gestione idrica che danneggerebbe i cittadini ulteriormente, dopo la frettolosa cessione dell’acquedotto del Mignone, avvenuta come ormai tristemente noto, senza concessione di derivazione. Tutto ciò – conclude - con un parere del Consiglio di Stato non perentorio e che metteva quindi in condizione l’allora giunta Cozzolino di preparare a dovere il passaggio ed evitare pasticci come quello avvenuto”.

]]>
10.12.2019
Previambiente, eletto l'avvocato Paolo Iarlori http://www.civonline.it/articolo/previambiente-eletto-lavvocato-paolo-iarloriCIVITAVECCHIA - Si sono svolte nei giorni scorso le elezioni per il rinnovo dell'assemblea nazionale dei soci del fondi di previdenza complementare “Previambiente”, in occasione delle quali è stato eletto, tra i trenta componenti rappresentanti delle fonti istitutive imprenditoriali, anche l’avvocato Paolo Iarlori, in qualità di dirigente di Civitavecchia Servizi Pubblici. In particolare, Iarlori è stato eletto quale candidato dell'associazione imprenditoriale Fise-Assoambiente, associazione rappresentativa delle aziende che gestiscono i servizi di igiene urbana. Previambiente è un fondo negoziale di previdenza complementare al quale aderiscono oltre 1000 imprese in Italia ed oltre 46.000 dipendenti di imprese e società esercenti servizi ambientali: numeri che certificano la grande importanza e rappresentatività del fondo. È la prima volta, in circa venti anni di storia di Previambiente, che nella assemblea nazionale dei soci viene eletto un rappresentante di Civitavecchia e, più in particolare, della società del Comune di Civitavecchia che gestisce il servizio di igiene urbana nel territorio comunale. “Ringrazio le aziende aderenti a Previambiente e l’associazione imprenditoriale Fise Assoambiente per la fiducia riposta nella mia persona - ha commentato l'avvocato Iarlori - la mia designazione ed elezione costituisce certamente un importante riconoscimento per Civitavecchia e per la società del Comune, la Civitavecchia Servizi Pubblici Srl, che si afferma come una realtà importante nel panorama nazionale delle aziende attive nei servizi ambientali”.

]]>
10.12.2019
Santa Severa: inaugurato il villaggio di Natale al Castello http://www.civonline.it/articolo/santa-severa-inaugurato-il-villaggio-di-natale-al-castelloSANTA MARINELLA - Il Capo di Gabinetto della Regione Lazio Albino Ruberti, il Sindaco Pietro Tidei, il consigliere regionale Marietta Tidei e il Presidente di Laziocrea Luigi Pomponio, hanno inaugurato il Villaggio di Natale realizzato all’interno del castello di Santa Severa. Dopo il successo dello scorso anno, torna la magia natalizia al castello. Un’esperienza unica all’interno dell’antico maniero con tantissime luci, scenografie e addobbi natalizi. L’edizione di quest’anno, in programma dal 7 dicembre al 6 gennaio, si preannuncia ancora più ricca con gli allestimenti realizzati da Fondazione Caffeina, vincitrice del bando per il 2019. Il progetto Feste delle meraviglie al castello di Santa Severa è promosso dalla Regione Lazio, con la supervisione organizzativa di Laziocrea, in collaborazione con il Comune, il Mibact e Coopculture. “Questa è l’ennesima tappa di un percorso che festeggia una stagione felice – ha detto Tidei - nonostante il dissesto. Abbiamo trovato una Regione molto disponibile, che si è fatta carico dei contributi, per dare una forte valorizzazione al castello, tanto che anche il giornale americano Times ha parlato di noi. Inizia quella che considero la festa delle meraviglie, che avrà, sicuramente, l’apprezzamento dei bambini. Ci saranno molti giochi, la casa del cioccolato, la casa di Babbo Natale e della Befana. Con questo per assicurare che noi, così come abbiamo fatto quest’anno, andremo a presentare il nostro pacchetto turistico ancora una volta a Miami e a Berlino. A Civitavecchia sbarcano 2.500mila crocieristi, che possono venire a visitare il castello. Concludo ringraziando Laziocrea e gli investimenti della Regione Lazio, altrimenti il castello sarebbe stato un luogo abbandonato”.

]]>
10.12.2019
Gedap presenta il ''caffè circolare'' grazie ad un progetto di utilizzo sostenibile dei fondi del caffèhttp://www.civonline.it/articolo/gedap-presenta-il-caffe-circolare-grazie-ad-un-progetto-di-utilizzo-sostenibile-dei-fondi-dVITERBO - Gedap, azienda che opera da oltre 20 anni nel settore della distribuzione automatica, è da sempre molto sensibile alle tematiche ambientali anche in termini di una produzione ecosostenibile. Per diminuire il proprio impatto ambientale si è rivolta all’Università degli Studi della Tuscia per cercare soluzioni che riducessero ancora di più scarti e rifiuti. “Siamo partiti dai fondi di caffè.” – ha dichiarato la società. “Siamo convinti che il rispetto per l’ambiente passi innanzitutto attraverso la corretta gestione dei rifiuti. Da qui nasce l’idea di trovare una nuova destinazione d’uso agli scarti di caffè, di trovare un modo di riciclare questo rifiuto “organico”.
Il caffè rappresenta il prodotto più consumato nel mercato nazionale delle Vending Machine, con l’86% dei volumi delle bevande calde, che corrispondono a 2,8 miliardi di consumazioni (+1,68%), come se tutti gli italiani maggiorenni in media consumassero almeno più di un caffè alla settimana davanti al distributore. Il caffè in grani è il più utilizzato nel mercato, con una quota dell’84% e il consumo aumenta ancora nell’ultimo anno: + 1,2%.
Gedap distribuisce attraverso i suoi distributori automatici circa 43.000 kg all’anno di caffè in grani che si trasformano in una grande quantità di residui di caffè. La società viterbese si è rivolta all’Università degli Studi della Tuscia, per trovare una destinazione d’uso a questo “rifiuto” organico in un’ottica di economia circolare.
Il progetto di ricerca, realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali (DAFNE), prevede lo studio della trasformazione dei residui di caffè provenienti dai distributori automatici.
L’Economia Circolare, con riferimento alla definizione data dalla Ellen MacArthur Foundation, è un’economia progettata per auto-rigenerarsi, in cui i materiali di origine biologica sono destinati ad essere reintegrati nella biosfera, un sistema economico pianificato per riutilizzare i materiali in successivi cicli produttivi, riducendo al massimo gli sprechi.
I risultati del progetto di Ricerca & Sviluppo, dal titolo “Gedap 4.0: Utilizzo sostenibile e alternativo dei residui di caffè dei distributori automatici in un contesto di circular economy”, che ha visto impegnati per quasi un anno professori e ricercatori, verrà presentato nel dettaglio durante il Workshop che si terrà lunedì 16 dicembre alle ore 10, presso l’Aula Carlo Perone Pacifico (aula blu), DAFNE (ex Facoltà di Agraria) in Via San Camilla De Lellis snc.
Interverranno il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi della Tuscia, Prof. Stefano Ubertini, il Direttore del DAFNE – Prof. Nicola Lacetera, il Presidente del Corso di Laurea in Economia Circolare Prof. Enrico Maria Mosconi.
 
Gli interventi scientifici saranno tenuti dal Prof. Andrea Colantoni, Dott. Leonardo Bianchini, Dott.ssa Valentina Ceccarelli, il Prof. Giuseppe Colla e il Dott. Marco Barbanera.
L’incontro è aperto a tutti gli interessati.

]]>
10.12.2019
Il Natale si accende anche in città http://www.civonline.it/articolo/il-natale-si-accende-anche-cittaCIVITAVECCHIA - Il Natale si è acceso anche in città. Domenica è stata una giornata ricca di appuntamenti, Una volta calato il buio, la città si è illuminata in più punti, dal centro alle periferie, grazie all’impegno dell’amministrazione comunale ma anche di commercianti e singoli cittadini che si sono rimboccati le maniche per far respirare un’atmosfera di festa in città. Al Ghetto già da qualche settimana i commercianti hanno fatto rivivere la zona con albero e decorazioni. A corso Centocelle l’amministrazione ha acceso un alto albero con luci azzurre; alla base una slitta trainata dalle renne, cornice perfetta per tante fotografie. Così come le installazioni luminose a viale Garibaldi. Sulla facciata del Traiano vengono proiettate immagini con musica di sottofondo.

Anche la periferia brilla, con luci ad esempio a Borgata Aurelia. Illuminata grazie ai residenti della zona anche la chiesetta di via della Madonnella. In tanti hanno assisitito poi domenica all’evento che ha aperto di fatto il calendario del Pincio: il concerto dei Gospel Italian Singers, con special guest la vocalist di eccezione, Josie Tailor.

"Decisamente un buon inizio - ha commentato il sindaco Ernesto Tedesco - per un cartellone di qualità: Nel mese di dicembre, grazie alla ritrovata collaborazione e sinergia con i commercianti del centro storico e dalle associazioni culturali cittadine, daremo vita a un Natale che sarà una sorta di rinascita per tutta la comunità. Oltre agli appuntamenti tradizionali, su tutti la “Notte delle Pastorelle”, ci saranno i presepi viventi organizzati dalla Pro Loco e Mondo Nuovo e la mostra alla Rocca. La Cittadella della Musica tornerà a essere il centro delle attività, qui infatti l’Associazione Blue in the face realizzerà una Casa di Babbo Natale, all’interno della quale verrà montato un ingranaggio realizzato dal laboratorio di falegnameria del carcere che si metterà in moto quando i bambini porteranno dei doni per i coetanei del Progetto Africa, ricambiandoli con una poesia di Gianni Rodari. Anche le scuole saranno protagoniste, dalla prossima settimana nell’ambito di un progetto di promozione dell’educazione civica, saranno distribuite le letterine “Un regalo per la mia città” che i bambini dovranno compilare e imbucare nella cassetta postale itinerante. Alla Cittadella e al Teatro Traiano si susseguiranno poi concerti, spettacoli ed eventi che allieteranno le giornate natalizie. La notte di San Silvestro, infine, torna il Concerto a piazza Fratti per festeggiare tutti insieme l’arrivo del nuovo anno".

]]>
09.12.2019
Si riaccendono i riflettori sulla “pasta blu”http://www.civonline.it/articolo/si-riaccendono-i-riflettori-sulla-pasta-bluLADISPOLI – Si riaccendono i riflettori sul caso della “pasta blu” alla Ladispoli 1. A tornare sull'argomento il Movimento 5 Stelle di Ladispoli che pone alcuni interrogativi all'amministrazione comunale dopo il consiglio comunale di qualche mese fa dove alcune domande non hanno trovato risposta. «Durante il dibattito scaturito da una interrogazione presentata in Consiglio Comunale dal consigliere Francesco Forte l’assessore Cordeschi, tentando di rispondere, comunica che è stato chiesto alla stessa ditta incaricata di gestire la mensa di fare le analisi ed i dovuti controlli sull’accaduto. Ci sembra veramente assurdo, in una situazione così delicata – spiegano dal Movimento 5 Stelle – non aver investito le autorità competenti della richiesta di far chiarezza sull’accaduto».
IL FATTO. Era la metà di ottobre quando alcuni genitori denunciarono la presenza di chicchi di pasta color blu inchiostro nei piatti serviti a mensa ai propri figli. I genitori volevano vederci chiaro tanto da aver chiesto esplicitamente delucidazioni all'amministrazione comunale e alla ditta che si occupa del servizio di refezione scolastica. Dal canto suo l'assessore alla Pubblica istruzione Lucia Cordeschi aveva annunciato la richiesta di analisi sulla pasta “incriminata” che sarebbero state svolte però solo dalla ditta incaricata del servizio mensa e non dalla Asl. E proprio dalle analisi effettuate era emerso che sulla pasta erano presenti tracce di inchiostro. L'amministrazione, come aveva spiegato anche l'assessore alla Pubblica istruzione Lucia Cordeschi aveva chiesto alla Cir di provvedere a capire come l'inchiostro fosse finito nella pasta e di prendere dei «provvedimenti duri sul personale o su altre fonti che abbiano causato il problema».
LE DOMANDE DEL M5S. Già durante il consiglio comunale di ottobre, il Movimento 5 Stelle aveva chiesto delucidazioni all'amministrazione sull'episodio ponendo diverse domande, tra cui come mai della vicenda non fosse stata interessata la Asl ma fosse stato lasciato il compito di analizzare la pasta solo alla Cir. «Molte domande sono rimaste ancora senza risposta – spiegano dal Movimento 5 Stelle – Esiste una relazione del 9.10 ottobre in cui la Asl entra nella sede della ditta incaricata? Le analisi sono state fatte solamente dalla ditta? Alla Asl non è stato chiesto un intervento in tal senso, perché l'amministrazione lo riteneva superfluo oppure è stata la Asl a dirle che non poteva fare le analisi laboratoristiche? Purtroppo – concludono i grillini – non abbiamo avuto risposte, visto che il sindaco Grando, evidentemente infastidito ed irritato dalle domande del nostro consigliere Forte, ha inscenato la sua solita arrogante sceneggiata chiudendo ogni possibilità di dialogo»

]]>
10.12.2019
''A malincuore lascio i tifosi, grazie di tutto''http://www.civonline.it/articolo/malincuore-lascio-i-tifosi-grazie-di-tuttoEra già nell’aria il quinto addio in casa Civitavecchia Calcio 1920, ovvero quello del centrocampista Andrea Selvaggio. Ieri infatti la società nerazzurra del presidente Patrizio Presutti l’ha reso noto tramite un comunicato ufficiale:
“L’Asd Civitavecchia Calcio 1920 rende noto di aver svincolato Andrea Selvaggio, per lui c’è un futuro nelle serie maggiori. Ringrazia il giocatore per la professionalità dimostrata, augurandogli le migliori fortune in ambito calcistico e personali nel futuro prossimo”.
«È stato un periodo splendido - dichiara Andrea Selvaggio - qui al Civitavecchia Calcio 1920. Ho trovato un ambiente di lavoro unico, dei tifosi speciali, dei compagni di squadra seri e professionali e uno staff tecnico veramente preparato. Il primo giorno che sono arrivato, parlando con il presidente Patrizio Presutti, avevo chiesto di lasciare aperta questa finestra nel mercato di dicembre, per avere la possibilità di andare a giocare in una squadra di serie D o Lega Pro. Così è stato, sintomo che con una stretta di mano, rara in questo mondo, si possono creare legami indissolubili fuori dal rettangolo di gioco. Grazie. Lascio tanto qui, avevo bisogno di “ritemprare” le energie, risolvere qualche problema personale e ho trovato l’ambiente giusto per farlo. C’è ambizione e la consapevolezza che si possa creare qualcosa di importante prossimamente, e credo, oltre che la piazza meriti un palcoscenico prestigioso, che ce ne sia la possibilità se si mantiene questo spirito e professionalità. A malincuore lascio i tifosi e posso solo dirgli: forza Vecchia e grazie di quanto mi avete supportato».

]]>
10.12.2019
Meiji Kan super alla Golden Cuphttp://www.civonline.it/articolo/meiji-kan-super-alla-golden-cupÈ partita alla grande la stagione sportiva del karate per i colori della Meiji Kan.
Alla prima gara del circuito agonistico nazionale, svoltasi lo scorso fine settimana a Roseto degli Abruzzi, gli atleti della “storica” società di Via Mediana hanno ottenuto una medaglia d’oro, una di argento e ben tre di bronzo. «Le competizioni nazionali della Fik - commenta il vice presidente federale Stefano Pucci - hanno oramai raggiunto numeri ed un livello tecnico tali che, ogni podio conquistato, è una autentico successo, in tutte le categorie».
In effetti è molto difficile primeggiare in questa federazione tant’è che molti ex campioni (anche provenienti da altre organizzazioni) non sono riusciti a mantenere podi importanti.
Alla gara, organizzata al Pala Maggeti della splendida località adriatica, hanno partecipato quasi 650 cinture nere/marroni in rappresentanza di oltre 100 società di tutte le regioni italiane: la squadra della Meiji Kan, guidata dalla Maestra Virginia Pucci, ha ben rappresentato i colori della nostra città.
Alessandro Barletta ha sbaragliato l’agguerrito campo nel kata shito ryu classe seniores (18-40 anni), vincendo il titolo e ribadendo quella superiorità tecnica che lo ha contraddistinto negli ultimi anni.
Ottimo terzo posto, nella stessa classe e specialità, per il giovanissimo (appena 17 anni) Lorenzo de Rosa che, quest’anno ha fatto il “salto” di categoria militando con gli atleti più grandi.
«Lorenzo sta crescendo molto- dichiara la maestra Virginia - e sembra aver trovato gli “stimoli” giusti; se continuerà su questa strada potrà regalarci parecchie soddisfazioni anche nella classe “Assoluta” dopo aver già ben figurato nella classe giovanile».
Eccellente risultato per la Cadetta (14-15 anni) Giulia Scano che ha ottenuto un ottimo secondo posto nel kumite (combattimento) specialità Shobu Ippon.
«Giulia ha delle grandi possibilità sia tecniche che fisiche - analizza Stefano Pucci - deve solo “crescere” caratterialmente e prendere coscienza delle sue grandi doti».
Medaglie di bronzo anche da Davide Cogoni, nel kumite Cadetti 70 kg categoria con oltre 20 iscritti e dalla brava Elisa Restante nel Kata (forme) Esordienti.
La prossima domenica, a Roma, si terrà una importante gara ad inviti, il Memorial di kumite “Francesca Frate” ed una formazione della Meiji Kan, guidata dalla Maestra Virginia Pucci, sarà presente cercando, ancora una volta, di ben rappresentare il karate civitavecchiese.

]]>
10.12.2019
SuperAbile arriva al Dlfhttp://www.civonline.it/articolo/superabile-arriva-al-dlfSuperAbile arriva al circolo del tennis del Dopolavoro ferroviario. Dopo l’annuncio della Ettore Sacconi di Tarquinia, puntuale è giunta la seconda fase della collaborazione. Insieme al presidente del circolo Sergio Fiorini una delegazione dell’associazione SuperAbile Viterbo è stata ricevuta per un incontro preliminare sui temi dell’inclusione, della disabilità e dello sport.
«Ci conosciamo da pochissimo tempo - ha detto Sergio Fiorini - ma sul fronte degli obiettivi è come se avessimo lavorato sempre insieme. In poco tempo abbiamo messo in piedi una buonissima intesa, tra l’altro, oggi allargata anche ad altre realtà associative di Civitavecchia, anch’esse entusiaste dell’iniziativa. Faremo sicuramente un ottimo lavoro».
«Ringraziamo il circolo del tennis, il presidente Sergio Fiorini per l’invito e gli altri amici presenti all’incontro - hanno puntualizzato Alfredo Boldorini, Gianni Legni e Fabio Coscia -. Siamo onorati di essere stati coinvolti in questo progetto, in una città come questa che conta una popolazione di 52mila abitanti, con all’attivo 150 associazioni, con una storia sportiva importante, dove vengono organizzate manifestazioni sportive di alto livello, in una location, quella portuale, fantastica».

]]>
10.12.2019
Volley Academy, weekend opaco per le formazioni giallonerehttp://www.civonline.it/articolo/volley-academy-weekend-opaco-le-formazioni-giallonereArriva il fine settimana grigio e opaco per la Volley Academy utile per il toccasana del bagno di umiltà e per restituire motivazioni assopite e far tornare gli sguardi da tigre (di "Velaschiana" memoria) che le vittorie spesso trasformano in sguardi da gattino mansueto. Domenica mattina la Sole Luna Under 16 femminile incappa in una gara da dimenticare, e lascia due terzi della posta in palio ad un Tarquinia forse sorpreso. Faticano ad entrare in gara le "apette", tanti errori gratuiti in ricezione da battuta non particolarmente insidiose, tanti errori in attacco e in battuta, una distribuzione spesso fallosa, portano le ragazze del Tarquinia in vantaggio di due set a zero, qualcosa si sistema e si va al tie break che le cornetane vincono meritatamente (13/25 20/25 26/24 25/13 7/15 i parziali). Domenica pomeriggio lo stesso gruppo Under 16 con il supporto delle tre nuove arrivate under 18 è impegnato nel campionato di Seconda Divisione nel derby contro Litorale in Volley. Il momento opaco della mattina si prolunga e tolto il primo set giocato bene, il derby va alle esperte avversarie del Litorale in Volley (19/25 25/19 25/12 25/12). Ad evitare il fine settimana nero pece ci pensa la Pneumatici Convenienza Under 13 nera di Barbara D'Agostino che venerdì vince a Ronciglione per tre set a zero con parziali inequivocabili, (25/7 25/12 25/12) davvero una bella partita per le giovani apette del vivaio volley academy. Pasquini e compagne migliorano continuamente grazie ad un lavoro svolto con umiltà e determinazione. Il tecnico D'Agostino è soddisfatta delle sue atlete «sì è vero, le ragazze stanno migliorando a vista d'occhio, riescono a rimanere concentrate per tutta la gara e a giocare motivate indipendentemente dall'avversario. Sono davvero contenta di come tutto il gruppo della 13, gialle e nere insieme, stia lavorando».

]]>
10.12.2019
I tarquiniesi in forza all’Arvalia protagonisti al Trofeo G. Lanzihttp://www.civonline.it/articolo/i-tarquiniesi-forza-all-arvalia-protagonisti-al-trofeo-g-lanziDomenica scorsa presso il centro federale di Pietralata (Roma) si è svolto il prestigioso Trofeo G.Lanzi indetto dal comitato regionale Lazio riservato alle categorie Esordienti della Fin. Otto gli atleti dell'Arvalia Nuoto impegnati in questa kermesse e otto sono state le medaglie portate a casa. Protagonisti di questi ottimi risultati Daniele Fiorelli che sale sul gradino più alto del podio sia nei 50 stile libero che nei 100 misti, Lorenzo Carpegna fa sua la gara dei 100 stile libero conquistando l'oro e quarto nei 100 farfalla, Giosuè Battellocchi migliora il suo crono personale e arriva secondo nei 100 farfalla e quarto nei 200 misti, ottimo quinto posto per Simone Franzese nei 50 rana, Andrea Ronca nei 50 farfalla ottiene un settimo posto, infine grande prova dei ragazzi della staffetta 4x50 stile libero con Mirco Trombetta, Giovanni Pedace, Mattia Sartoretto (Team Nepi) e Daniele Fiorelli che chiudo al terzo posto conquistando un meritatissimo bronzo. Ciò è stato possibile grazie alle società Arvalia Nuoto e alla Nepi swimming club e al Comune di Tarquinia che hanno permesso di portare avanti quello che è un diritto e un valore per i ragazzi etruschi, la pratica dello sport.

]]>
10.12.2019