Home » Zito: ''No ad un nuovo ospedale, si al potenziamento della Casa della salute''

 

Zito: ''No ad un nuovo ospedale, si al potenziamento della Casa della salute''

Il commento del vicesindato dopo il lancio di una petizione online per l’apertura di un nosocomio Cerveteri - Ladispoli  

di TONI MORETTI

CERVETERI - «È stata lanciata una petizione per l’apertura di un nuovo ospedale Cerveteri-Ladispoli. Non la firmerò perché credo che in un’epoca in cui gli ospedali vengono chiusi per mancanza di risorse, in una fase in cui gli ospedali di Civitavecchia e Bracciano stentano a garantire la piena funzionalità raggiungendo un livello di soddisfacimento accettabile grazie al sacrificio di chi ci lavora, sarebbe preferibile utilizzare maggiori risorse per rendere efficienti i due ospedali limitrofi e potenziare la Casa della salute piuttosto che sperperare denaro pubblico e rischiare di mettere a repentaglio l’intero sistema sanitario territoriale. Che ne pensate?» Tanto posta il vice sindaco di Cerveteri Giuseppe Zito sul caso di una petizione lanciata per l’apertura di un nuovo ospedale a Cerveteri. La necessità della presenza di un nuovo nosocomio, è avvertita perchè ad occhio e croce, il numero dei residenti dei due comuni limitrofi, Ladispoli e Cerveteri, divisi soltanto dalla strada statale Aurelia, raggiungono le ottantamila unità, numero che ha un incremento di circa ulteriori venti/trentamila persone durante il periodo estivo, in quanto sedi di villeggiatura e di proprietari di seconde case che vengono occupate nella bella stagione. Sconvolge, prendere atto che con un ragionamento di tale fattura, Zito, più che da amministratore politico, persona cioè attenta a pianificare il soddisfacimento al meglio delle esigenze dei cittadini al massimo livello barcamenandosi con le risorse esistenti e prevedendo anche qualche investimento, sembra operare da ragioniere che tiene d’occhio la prima nota trascurando un quadro d’insieme di socialità indispensabile per la corretta ed equa amministrazione di una comunità. La sanità è una priorità perchè riguarda la salute ed è triste constatare che un vecchio “compagno”, quale Zito era, si sia improvvisamente convertito alla deriva tanto cara e tanto spinta dai rigurgitanti sostenitori di una sanità privata e a pagamento snaturando ciò che il suo antico credo chiamava diritto alla salute sostituendo le forbici del chirurgo con quelle dei tagli. Ma se si volesse fare lo sforzo di inquadrare la materia, la sanità appunto, in un contesto più armonico e si avesse la volontà e le capacità culturali di estenderla alla vocazione che esprimono passato e presente di questa città, si potrebbe togliere dal cassetto quel progetto per il quale si erano presi impegni a metà che prevedeva la nascita a Cerveteri di un centro internazionale di neuroscienze, quello proposto dal professor Massimiliano Visocchi, luminare della materia nonché eccellenza a livello mondiale, nostro concittadino, che prevedeva un polo universitario che avrebbe attirato studenti da tutto il mondo, che sarebbe diventato un centro specialistico e punto di approdo e riferimento per l’intero territorio nazionale ed estero, sostenendo e nobilitando ancora di più la posizione di Cerveteri come sito Unesco. Una struttura che inoltre avrebbe comunque soddisfare anche una utenza per quanto ridotta del territorio stesso. Ma non è che alla fine bisogna proprio dire che chi ha il pane, anche in questo caso non ha i denti?

(23 Feb 2019 - Ore 09:30)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy