MARTEDì 10 Dicembre 2019 - Aggiornato alle 23:35

Home » » Week end di fuoco per il porto

 

Week end di fuoco per il porto

Primo maxi esodo dell'estate: tra oggi e domenica quasi 100.000 persone in transito. Il dirigente degli accosti di Molo Vespucci, Guido Lupi: «La situazione è sotto controllo ed è migliorata anche la viabilità . Impatto ridotto sul traffico cittadino»

Il porto di Civitavecchia si prepara a far fronte al primo grande esodo estivo della stagione, atteso per questo fine settimana.
Ai circa 15.000 viaggiatori giornalieri che tra oggi e domenica raggiungeranno la Sardegna con le navi delle compagnie Tirrenia, Snav, Moby Line e Sardinia Ferries, vanno aggiunti gli oltre 3000 che partiranno a bordo delle unità  di linea Grandi Navi Veloci e Snav, per Palermo, e Grimaldi Napoli per Barcellona e Tolone, che ha anche lanciato il nuovo collegamento settimanale con Bastia, in Corsica.
Il giorno cruciale per il porto sarà  quello di domenica, quando ci sarà  il ricambio dei crocieristi su 5 navi che finiscono una crociera settimanale e ne iniziano un'altra, con Civitavecchia come home port, ossia scalo capolinea. A queste ne va aggiunta una sesta in sosta, che la mattina sbarcherà  i turisti per poi reimbarcarli la sera.
«Nel complesso prevediamo un movimento giornaliero di 30.000 persone, per quasi 100.000 passeggeri complessivi nel week end - spiega il dirigente degli accosti dell'Autorità  Portuale, Guido Lupi (nella foto) - destinato ad attestarsi su cifre pressochà© analoghe anche nei fine settimana di tutto il mese di agosto: nella prima quindicina per l'ondata delle partenze, nella seconda per i rientri».
«Una situazione - aggiunge Lupi - che riusciamo comunque a gestire senza problemi sia in base all'esperienza maturata negli anni che al miglioramento della viabilità , grazie alla bretella di collegamento tra la parte nord del porto e la statale Aurelia, dove vengono fatti confluire sia in mezzi in arrivo che in partenza, alla quale si andrà  ad aggiungere il costruendo raccordo porto-autostrada A/12».
«Quando sarà  completato - conclude il dirigente dell'Autorità  Portuale - il traffico diretto al porto si potrà  svolgere del tutto al di fuori dell'area urbana, ma già  ora l'impatto sul traffico cittadino è notevolmente ridotto rispetto agli anni scorsi, quando si assisteva alle file chilometriche su viale Garibaldi. Ora, la maggior parte dei flussi, sia in entrata che in uscita, sono già  indirizzati sui varchi a nord».

(28 Lug 2006 - Ore 13:53)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy