SABATO 14 Dicembre 2019 - Aggiornato alle 23:10

Home » » ''Videosorveglianza, scarsa trasparenza nella gestione del caso''

 

''Videosorveglianza, scarsa trasparenza nella gestione del caso''

Francesco Settanni torna all'attacco nel botta e risposta tra il capogruppo M5S al consiglio comunale e il sindaco Pietro Tidei 
 

S. MARINELLA – Continua il botta e risposta tra il capogruppo M5S al consiglio comunale e il sindaco Pietro Tidei, in merito alla vicenda relativa alla sospensione del servizio di videosorveglianza. Il primo cittadino, nel riattivare le telecamere di controllo della città, aveva attaccato il consigliere Francesco Settanni, accusandolo di volere prorogare il servizio al costo di 60mila euro ma che, l’attuale maggioranza è riuscita ad ottenerlo con soli 30mila. “Come di consueto – spiega Settanni - il Sindaco Tidei ha rigirato la frittata, strumentalizzando, a suo favore, le mie dichiarazioni e raccontando pretestuose quanto assurde illazioni. I miei post, sono sulla mia pagina e ciò che vi è scritto è nero su bianco e non corrisponde assolutamente alle sciocchezze che il Sindaco mi attribuisce. Se il Sindaco ha innata l’arte teatrale della recita, purtroppo gli difetta l’arte della coerenza e del rispetto della verità. Infatti, in un precedente articolo, proprio lui sosteneva che il servizio sarebbe stato sospeso sino alla nuova gara da effettuarsi a seguito dell’approvazione del bilancio da parte del Ministero, cosa subito smentita, dopo la nostra denuncia, con l’avviso alla cittadinanza in cui, da buoni pasticcioni, si sono subito affrettati ad assicurare che il servizio sarebbe stato sospeso solo per 48 ore». «Mi sembra alquanto palese – continua il grillino - la contraddizione di tali dichiarazioni e la scarsa trasparenza della gestione del caso. In verità, io non sono mai entrato nel merito del valore economico del contratto riguardante il servizio di videosorveglianza, come lui vorrebbe falsamente far credere, ho semplicemente evidenziato che l’incapacità di questa maggioranza ha creato un gap nella sicurezza dei cittadini, costringendo la ditta fornitrice del servizio all’oscuramento delle telecamere”. “Visto che la ditta fornitrice aveva già da ottobre proposto un’offerta di ribasso – conclude Settanni - la sua vera capacità avremmo potuto apprezzarla se, sin da subito, si fosse concordata la proroga a termini vantaggiosi per l’amministrazione senza l’interruzione del servizio, perché questo è il ben governare e questa è la trasparenza che egli difetta di riconoscere, atteso che era prevedibile si finisse per prorogare il servizio”.

(11 Gen 2019 - Ore 10:16)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy