Home » » Vertenza Cfft: i sindacati chiedono un tavolo in Regione

 

Vertenza Cfft: i sindacati chiedono un tavolo in Regione

Stringono i tempi e sale la preoccupazione: a rischio il traffico Maersk. Oggi vertice a Molo Vespucci. Il vicesindaco Grasso invita l'Authority a fornire garanzie a tutela dei traffici e dell'occupazione 

CIVITAVECCHIA - Il tempo stringe, la preoccupazione sale. Non solo la società, ma oggi anche i sindacati chiedono certezze e garanzie. La riunione di ieri tra i vertici di Cfft e parti sociali - Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl ed Usb - è stata l’occasione per delinerare il quadro della situazione. «Abbiamo messo a conoscenza i sindacati delle ultime azioni anche legate alla crescita dell’interporto - ha spiegato il manager Steven Clerckx - e delle richieste di Maersk di poter imbarcare e sbarcare direttamente». Espressa la preoccupazione in caso di mancate risposte da parte dell’Adsp, entro la prossima settimana, con le possibili ripercussioni negative in termini di traffici ed occupazione. I sindacati «fortemente preoccupati per i tentennamenti e le indecisioni da parte della Adsp nella definizione delle banchine commerciali - hanno spiegato - viste le gravi possibili ripercussioni sul mantenimento dei livelli occupazionali della Cfft e più in generale sul futuro del porto e dei traffici portuali, ritengono non più procrastinabile un incontro con la Regione per chiarire definitivamente la vertenza. Diversamente siamo pronti ad attivarci con ogni forma di lotta ad iniziare dallo stato di agitazione fino allo sciopero». Intanto oggi si terrà un vertice a Molo Vespucci. «Auspichiamo prevalga il buonsenso - ha sottolineato il vicesindaco Massimiliano Grasso - affinché Civitavecchia non venga ricordato nella storia internazionale come il porto che fa di tutto per mandare via i traffici: questo è paradossale. Spero si riescano ad avere in extremis quelle garanzie richieste da Cfft, e che valgono in generale per tutti gli operatori portuali, per evitare in questo caso che lo scalo perda il primo armatore al mondo che si chiama Maersk, con tutto quello che di negativo comporta per lo scalo e l’interporto, una struttura che oggi è ad un bivio: essere rilanciata e riempita in poco tempo, o iniziare da capo il percorso, perdendo un accordo del genere e allontanando Chiquita, con l’enorme danno in termini di fatturato e di immagine. Pur comprendendo la situazione, l’appello a Di Majo è a rompere gli indugi fornendo garanzie che si traducono nell’unica possibilità di consentire l’attracco alla 25 sud, dando la priorità alla merce in caso di concomitanza con le crociere. Anche perché purtroppo, di questi tempi - ha concluso Grasso - non è il sovraffollamento di navi in porto il problema di cui soffre Civitavecchia, troppo spesso oasi di tranquillità».

(09 Ott 2019)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy