GIOVEDì 21 Marzo 2019 - Aggiornato alle 23:00

Home » » Vecchia, poker di sconfitte per le categorie Elite

 

Vecchia, poker di sconfitte per le categorie Elite

VERDECALCIO. Weekend da dimenticare per il presidente Stefano Ambrosi: su otto compagini sette sconfitte. Trionfa soltanto l’Under 16 regionale di Mauro Zampollini che batte al Di Ianne 5-2 il Giada Maccarese. LUnder 19 e 15 Elite entrambe battute dalla Vigor Perconti rispettivamente col punteggio di 5-1 e 4-0 sempre di più sull’orlo del precipizio. L’Under 17 Elite cede 3-2 al Montespaccato e l’Under 14 Elite 3-0 alla Lazio

di MATTEO CECCACCI

Fine settimana stregato da dimenticare il prima possibile per patron Ambrosi. Ben sette i passi falsi: l’Elite fa il pieno di gol subiti e cede il risultato agli avversari, mentre nei regionali bene solo i classe 2003 che sconfiggono tra le mura amiche del Di Ianne 5-2 il Giada Maccarese. Molto critica la situazione dell’Under 19 e 15 Elite che rimangono sull’ultima piazza della classifica in piena zona retrocessione molto distanti dalla zona salvezza.
Troppo, ma veramente troppo forte la Vigor Perconti per l’Under 19 Elite di mister Patrizio Tossio che esce sconfitta dal Di Ianne per 5-1. L’avevamo detto mercoledì scorso: questa partita doveva essere un’opportunità per vedere il buon gioco e il bel calcio espresso da una società blasonata che di titoli regionali ne ha vinti a bizzeffe, per non parlare dell’allenatore Bellinati, nonché mister della prima squadra che milita nel girone B di Eccellenza. Insomma, una cinquina meritata per i blaugrana che hanno dimostrato a tutto il Di Ianne le grandi potenzialità che possiedono, meritando il primato in classifica. I primi 45’ sono tutti di marca rossoblu con i capitolini che vanno vicino al vantaggio con Delle Monache che però non c’entra lo specchio della porta. Al 12’ arriva l’1-0 grazie al cross di Finucci che trova un indisturbato Criscuolo che con molta tranquillità trafigge il portiere Conti. Da qui in poi si assiste ad un assalto ospite, ma i vari Pasquetto, Martellacci e Barba non riescono ad impensierire il portierino classe 2003. A cinque minuti dalla fine del primo tempo l’arbitro estrae il secondo cartellino giallo ai danni del numero sei Valentini che è costretto a lasciare anzitempo il terreno di gioco. I civitavecchiesi possono approfittarne, ma al duplice fischio il risultato resta 1-0. Nel secondo tempo i tirrenici tentano una reazione, ma la superiorità della Vigor si fa notare dal quarto d’ora di gioco quando va a segno ogni due per tre. Al 16’ è il neo entrato Piromalli a siglare il 2-0, per poi ripetersi con il tris al 19’ con un bel sinistro a giro dalla destra. Trascorrono appena 7’ e arriva il quarto gol di giornata della Perconti grazie al difensore La Posta che di testa spiazza il classe 2003 Conti. Il Civitavecchia trova il gol appena 5’ dopo con l’attaccante dell’Under 17 Elite Tiziano Marini, subentrato a De Martino al 14’ della ripresa, che di destro gonfia la rete difesa da Alessandrini. Non finisce qui la gara, perché la Vigor ha tempo di mettere a segno anche il quinto gol grazie ad un ottimo pallonetto di Tani che chiude di fatto il match. Una manita, dunque, che fa della Vigor Perconti una squadra sempre più forte e sabato l’ha dimostrato. Con questo successo, il diciassettimo stagionale senza aver mai perso, i ragazzi del tecnico Bellinati restano al comando con 54 punti all’attivo a +11 dalla seconda della classe Campus Eur. Per il Civitavecchia di Tossio ennesima sconfitta, la diciassettesima che lascia i nerazzurri all’ultimo posto con soli 7 punti con un divario sempre più grande per riuscire ad agganciare un posto valido per i playout che adesso come adesso distano ben 10 dieci lunghezze, per non parlare della distanza, -17, per la salvezza diretta. Attualmente mancano dieci gare alla fine della stagione e di conseguenza la squadra si giocherà tutto in questi match che verranno, certo è che i classe 2001 devono dare quel qualcosa in più che molto probabilmente non hanno mai dato in campo fino adesso. La prestazione positiva e convincente contro il Villalba del 26 gennaio scorso sembra essere sparita nel dimenticatoio. Sabato i civitavecchiesi andranno nella capitale per far visita alla Pro Roma che all’andata al Di Ianne vinse 1-0, reduce dal pareggio in casa del Città di Ciampino per 2-2.
Niente da fare, l’Under 17 Elite di Adus Amici non ne vuole proprio sapere di vincere, questo primo successo molto probabilmente non vuole essere festeggiato, e pensare che domenica la vittoria era proprio dietro l’angolo e invece, per l’ennesima volta i classe 2002 hanno avuto un inspiegabile blackout che ha fatto sì che i romani rimontassero il punteggio. Nei primi 40’ a partire col piede giusto sono proprio i padroni di casa che trascinati da un super Lorenzo Zizi passano in vantaggio al 20’. Il Montespaccato reagisce pochi istanti dopo e ristabilisce gli equilibri con Proietti. I ragazzi di mister Amici, però, sono svegli, attenti, difendono bene evitando i contropiedi avversari e creano numerose occasioni da gol, una tra queste fa guadagnare alla mezz’ora anche un calcio da rigore: dagli undici metri si presenta l’ex Montalto Zizi che sfonda con un bel destro la porta di Rosati e firma la sua prima doppietta stagionale in campionato. Il tabellino segna il momentaneo 2-1, ma la Vecchia non riesce ad andare negli spogliatoi in vantaggio, perché al 38’ il numero nove Stirpe fa 2-2 grazie ad un sinistro chirurgico imprendibile per Fioretti. Nel secondo tempo il tecnico del Civitavecchia prova a cambiare le carte in tavola inserendo dentro Giordano, Simone Rosati, Animobono e Ghinescu al posto di Zizi, senza ombra di dubbio migliore in campo e match winner, Castaldo, Matteo Rosati e Prestigiacomo, ma neanche queste sostituzioni si rendono utili per andare al gol e il finale della gara è tutt’altro che positivo: è il 34’ quando Vitali con una zampata vincente spiazza Fioretti e porta i suoi sul 3-2. Da qui la Vecchia si annichilisce, si arrende e perde le speranze tanto da aspettare il triplice fischio per lasciare il prima possibile il terreno di gioco, dispiaciuti per non aver vinto uno scontro diretto che sicuramente avrebbe accesso una piccola speranza per non retrocedere. Con questo quindicesimo ko, i nerazzurri restano fanalino di coda a quota 5 punti all’attivo a -4 dai playout e a -16 dalla salvezza diretta, mentre la compagine di via Stefano Vaj di Lo Pinto sale a 20 lunghezze in classifica al quintultimo posto. Un’occasione sprecata per i classe 2002 di mister Amici che ora dovranno lavorare a testa bassa per preparare al meglio il match valevole per la sesta giornata di ritorno contro la quotata Nuova Tor Tre Teste del tecnico Corsi, capolista del girone A con 52 punti. Una partita difficile, impossibile da vincere, perché al Candiani i rossoblu non hanno mai perso, è ovvio che per il Civitavecchia non sono queste le partite da vincere, certo è che i match dove i nerazzurri dovevano uscire con l’intera posta in palio non ci sono mai stati.
Dopo la manita rifilata alla cenerentola del girone San Paolo Ostiense l’Under 15 Elite di Dario Rasi viene annientata al Vigor Sporting Center dalla Vigor Perconti che rifila ben quattro gol. Questa partita era la prova del nove per mister Rasi, dove doveva dimostrare se i suoi ragazzi avrebbero potuto tenere testa ad una compagine forte e ben attrezzata. Tutto questo non si è avverato, infatti i classe 2004 non sono riusciti ad essere loro stessi, a creare vere palle gol e a mettere paura ai blaugrana che hanno dominato in lungo e in largo tutti i 70’. I primi 35’ sono terminati soltanto 1-0, frutto dei tanti gol sbagliati dai centravanti locali e dalle super parate dell’estremo difensore nerazzurro Gimmy De Clementi. Il gol del vantaggio per la Vigor arriva soltanto al 2’ di recupero su calcio di punizione siglato da Gagliardi. Nel secondo tempo, dopo la carica di mister Mosciatti negli spogliatoi, i padroni di casa entrano carichi, si scuotono e cominciano a giocare sul serio e si vede dal quarto d’ora di gioco quando Cigna realizza il 2-0 di testa su calcio d’angolo. Dopo 180’’ arriva il tris firmato da Baglione che approfitta della respinta di De Clementi sul calcio di rigore battuto da La Matina. I conti li chiude definitivamente il numero sette Ciuferri al 28’ che dai venticinque metri fa partire un siluro che l’estremo difensore del Civitavecchia può soltanto guardare: è 4-0. Un risultato netto, meritato e giusto per la Vigor Perconti che con questi tre punti resta al secondo posto a -3 dalla capolista Urbetevere. Per il Civitavecchia una sconfitta che pesa, l’ottavo ko fa scendere i nerazzurri sulla settima casella della classifica con 28 punti all’attivo a -3 dai lidensi dell’Ostiamare del tecnico Romani, prossima rivale dei classe 2004 domenica al Di Ianne. Nella gara di andata all’Anco Marzio la gara terminò a reti inviolate. Se i civitavecchiesi vogliono ritornare al quinto posto guadagnato lo scorso weekend, dovranno sfruttare al meglio il fattore casa per sconfiggere i diretti rivali e avvicinarsi sulla zona playoff visto che dista soltanto otto lunghezze, dato che la questione playout è già stata assodata da tempo a differenza delle categorie Under 19 e 17 Elite.
L’Under 14 Elite di Diego Michesi si deve arrendere alla capolista Lazio che batte a San Gordiano 3-0 i classe 2005. Non era sicuramente la gara da vincere per i bianconeri, ma è stato un sabato pomeriggio all’insegna del divertimento, correttezza, lealtà e spirito sportivo alle stelle. I biancocelesti diretti dall’ex capitano della Lazio Tommaso Rocchi, preso di mira da tutti i giovani supporter per foto e autografi, ha lasciato a tutti i presenti una bella lezione di vita, sia sul piano del gioco che sull’aspetto comportamentale. Un match davvero molto bello, interessante e divertente. I primi 35’ terminano 2-0 in favore degli ospiti che sbloccano il risultato dopo 120’’ grazie alla rete di un vero fuoriclasse che porta il nome di Brasili che, approfittando dell’assist del suo compagno Cannatelli, batte Tondinelli con una stoppata di petto da applausi e un tiro al volo straordinario. I bianconeri sono in piena balìa dei laziali che raddoppiano al 22’ grazie a bomber Brasili che anticipa Tondinelli in uscita e mette la sfera in fondo al sacco per il momentaneo 2-0. La Leocon non si disunisce, anzi, ci crede, crea occasioni e ripartenze senza avere paura e timore, ma le varie conclusioni di Velardo, Giuli e Fugalli non c’entrano lo specchio della porta difesa dal numero uno biancoceleste Polidori. Nel secondo tempo il gol per i locali non arriva, nonostante una buona prova, sufficientemente abili ad innescare dal centrocampo i propri compagni, ma agli sgoccioli per le piccole aquile c’è anche tempo per mettere a segno il definitivo tris, opera del neo entrato Giuffrida, che preso il posto 60’’ prima di Di Tommaso, firma il 3-0 secco ai danni della Leocon che può comunque uscire a testa alta dal proprio sintetico tra gli applausi dei propri tifosi che hanno elogiato anche i 2005 di Rocchi per una prestazione che ha fatto da cornice a un sabato pomeriggio fantastico per tutti. Con questo risultato la Lazio rimane in solitaria prima in classifica con 58 punti all’attivo a +11 dalla seconda della classe Urbetevere, già pronta per affrontare la finale di maggio per il titolo regionale e per disputare il prossimo anno il campionato nazionale. I ragazzi di Michesi, invece, restano ancora al terzultimo posto in classifica a quota 13 lunghezze in piena zona playout a -1 dalla salvezza diretta. Sabato i tirrenici saranno di scena a Roma per affrontare la sesta della classe Lodigiani, che all’andata espugnò il Di Ianne 6-1. Una gara difficilissima, ma se i bianconeri non vogliono cadere nel tranello dei playout dovranno dare il meglio di loro stessi per compiere una vera e propria impresa.
L’Under 16 regionale di mister Mauro Zampollini batte tra le mura amiche 5-2 il Giada Maccarese per una manita a dir poco straordinaria. Il primo tempo è perfetto per i nerazzurri che dopo 5’ aprono le danze con Gasparri, poi Animobono raddoppia dopo 2’ e Fastella alla mezz’ora firma il 3-0. Poco prima del duplice fischio i biancazzurri accorciano le distanze con Palombi e vanno negli spogliatoi con il risultato di 3-1. Nel secondo tempo a prevalere è sempre la squadra civitavecchiese, anche se il primo squillo è di marca ospite con Lo Duca che trafigge di destro D’Archivio per il 3-2. I nerazzurri  non ci stanno e allora mettono la quinta e al 32’ si portano sul 4-2 con Animobono per la sua doppietta di giornata, per poi chiudere il match con il definitivo gol del 5-2 grazie a Di Donato. Una vittoria, dunque, importante e fondamentale per i classe 2003 che dopo aver perso con il Trastevere e non aver giocato la sfida contro il Montefiascone causa maltempo, ritrovano il sorriso che li lascia al sesto posto in graduatoria con 25 punti all’attivo a -5 dal terzo posto, mentre il Giada Maccarese resta al quartultimo posto sana e salva dalla zona rossa della classifica. Nel fine settimana i ragazzi di Zampollini giocheranno ad Acquapendente contro l’Etruria Calcio, penultima della classe insieme al Dlf con soli 8 lunghezze all’attivo, reduce dalla battuta d’arresto per 2-0 subìta in casa del Fiumicino 1926. Sarà obbligatorio ottenere i tre punti se si vuole raggiungere l’obiettivo playoff, anche perché ad oggi tutto è possibile, visto che alla fine del campionato mancano ancora dieci giornate.
L’Under 15 regionale di Michele Romano fa lo stesso risultato dell’Under 16, solo che invece di realizzarle, le cinque reti l’ha subìte dai romani sul sintetico di via Stefano Vaj. Una partita senza storia, dominata per tutti gli 80’ dai padroni di casa che grazie a questo successo rimangono al quarto posto, mentre i bianconeri restano al terzultimo posto della lista con 9 punti in compagnia dell’Aranova in piena zona playout a -8 dalla salvezza diretta.
L’Under 14 regionale di Nello Savino perde a Roma 2-1 contro la Pol. De Rossi. I gol di Savino e Nobile non bastano ai nerazzurri che rimangono al sestultimo posto in classifica con 17 punti fuori dalla zona playout.
Perde anche l’Under 19 provinciale 2-1 contro il Trevignano e rimane fanalino di coda del girone B.

(12 Feb 2019 - Ore 19:54)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy