Home » » Vecchia, l’Under 15 Elite vola con Taflaj

 

Vecchia, l’Under 15 Elite vola con Taflaj

VERDECALCIO. I classe 2004 di mister Dario Rasi asfaltano al Di Ianne 5-2 il fanalino di coda San Paolo Ostiense e salgono al quinto posto in classifica. L’Under 19 Elite sconfitta all’inglese dal Time Sport Roma Garbatella, l’Under 17 perde in rimonta 2-1 con l’Accademia Calcio Roma dopo essere andata in vantaggio con Ghinescu e aver sbagliato un rigore con Prestigiacomo. Nei regionali asfaltata l’Under 15, vincono i 2005. Rinviate due partite

di MATTEO CECCACCI

Weekend bagnato, weekend forunato: almeno così doveva essere, invece anche nell’ultimo fine settimana sono state le sconfitte a prevalere. Ben quattro i passi falsi, due soli successi e altrettanti rinvii, ovvero la partita dell’Under 14 Elite e dell’Under 16 regionale. 
L’Under 19 Elite di Patrizio Tossio dopo la bella vittoria casalinga ai danni del Villalba, cede le armi sul campo della diretta concorrente Time Sport Roma Garbatella che batte i civitavecchiesi all’inglese. A Roma i classe 2001, privi di Cedeno a causa del cartellino rosso rimediato la scorsa settimana, non sono stati capaci di tenere banco ai ragazzi del tecnico Maracapillo che con un gol per tempo hanno chiuso i conti. I primi 45’ vedono un gran bel equilibrio, prima ci prova Belloni per i nerazzurri e dopo D’Ambrosio per i gialloblu, ma entrambe le conclusioni vengono parate dai due portieri. Al 18’ arriva il vantaggio locale siglato dal centrocampista in maglia numero sette Schinaia che approfittando del cross sulla destra del compagno Zeno, stoppa il pallone e con una bellissima girata di destro trafigge Conti. Il Civitavecchia tenta una reazione con il centravanti San Martin e il centrocampista Marras, ma in entrambi i casi l’estremo difensore Grimaldi risponde presente. Poco dopo il Time Sport Roma Garbatella ha l’occasione di raddoppiare su calcio di punizione con Gervasi, ma il pallone non c’entra lo specchio della porta. Sugli sgoccioli di primo tempo è ancora Gervasi a tentare il 2-0, ma la retroguardia nerazzurra non si fa sorprendere e sulla ripartenza opposta è Mariani ad andare vicino al pareggio, ma al duplice fischio il tabellino dice 1-0. Nel secondo tempo i civitavecchiesi entrano sul terreno di gioco con più voglia, si percepisce nell’aria che i nerazzurri vogliono ristabilire gli equilibri e subito dopo una manciata di secondi è Marras a provare il tiro da fuori area, a cui risponde prontamente D’Ambrosio, ma il pallone c’entra perfettamente i guantoni del portierino classe 2003 Conti. Trascorrono appena 3’ e D’Ambrosio si rifà con tutti gli interessi: Schinaia, autore dell’1-0, lancia un super cioccolatino al compagno che si invola in area e con un preciso e forte diagonale spiazza il portiere che non può far nulla se non vedere la sfera entrare in rete. Da qui in poi il Civitavecchia cala, sono poche le occasioni che impensieriscono Grimaldi e il Time Sport Roma Garbatella difende il risultato fino al 90’. Al triplice fischio, dunque, esultano i capitolini per aver vinto meritatamente una sfida salvezza importante, tre punti di fondamentale importanza che portano i capitolini sulla quintultima piazza della classifica a quota 20 punti all’attivo a -3 dalla salvezza diretta, mentre i nerazzurri di mister Patrizio Tossio restano da soli all’ultimo posto con soli 7 punti a -10 dalla zona playout e a -16 dalla salvezza diretta. Distanze a dir poco irraggiungibili e se la vittoria della scorsa settimana aveva dato morale a tutti, questa sconfitta fa tornare l’amaro in bocca, perché era una ghiotta occasione per sperare in qualcosa che ora è praticamente impossibile raggiungere. Gli scontri diretti non si possono buttare via, devono essere vinti. Certo è che sabato quando a Civitavecchia verrà la capolista Vigor Perconti allenata da un ragazzo di nome Bellinati, non si potrà fare a meno di guardare il bel calcio spettacolo che i talenti blaugrana esprimeranno.
Ormai sembra essere una statistica fondata: se perde l’Under 19 di conseguenza esce sconfitta anche l’Under 17 Elite di mister Adus Amici che dopo 19 partite non ha ancora raccolto i tre punti. Nella capitale i classe 2002 hanno perso 2-1 contro l’Accademia Calcio Roma. Quanta sfortuna però per i civitavecchiesi che dal campo di via Settebagni sono usciti a testa altissima, ma andiamo con ordine e capiamo il perché di tutto questo. Nel primo tempo partono forte i padroni di casa che ci provano prima con il tiro di Turchetti che a tu per tu con Fioretti sbaglia incredibilmente e dopo con Aversano che dalla distanza prova la botta, ma non trova la porta. Al quarto d’ora di gioco arriva la prima super occasione del match in favore dei nerazzurri, grazie al rigore di giornata assegnato dall’arbitro Matteucci di Rieti. Dagli undici metri si presenta un tiratore del tutto inaspettato, visto che i penalty sono sempre stati calciati da altri compagni: Prestigiacomo sbaglia e Bersekau compie una gran bella parata. Occasione sprecata per il Civitavecchia, che poco dopo vede l’arrembaggio dei locali con Antonini che in meno di 2’ crea due ghiotte occasioni, la prima esce di poco fuori dal palo sinistro e la seconda colpisce la traversa dopo un colpo di testa. Poco dopo arriva il vantaggio del Civitavecchia grazie a Stefano Ghinescu, senza ombra di dubbio il migliore in campo, che raccoglie il filtrante, fredda il portiere avversario e manda tutti negli spogliatoi sull’1-0. Nei secondi 40’ l’Accademia di mister Chirico pareggia i conti dopo 180’’ grazie alla rete di Canali che ringrazia Fioretti per aver respinto il tiro del compagno Antonini e appoggia la sfera in porta. I civitavecchiesi non ci stanno e tentano una reazione, mister Amici adopera anche varie sostituzioni, immette nuove forze, ma purtroppo non bastano per evitare il definitivo gol del 2-1 che arriva a 9’ dal triplice fischio grazie alla firma del neoentrato Mosa che si inventa un eurogol da posizione defilata sulla sinistra. È un gol che chiude i conti e che sancisce così il settimo successo stagionale dei romani e il quattordicesimo ko in campionato dei civitavecchiesi che possono sicuramente essere fieri della prestazione sfornata da una parte e tanto rammaricati dall’altra per aver sprecato un calcio di rigore che avrebbe senza ombra di dubbio cambiato le redini della partita. I ragazzi di mister Amici restano all’ultimo posto della classifica con 5 punti all’attivo in piena zona retrocessione a -4 dai playout e a -15 dalla salvezza diretta. Domenica al Di Ianne verranno a fare visita i classe 2002 del Montespaccato di mister Calvigioni, attualmente al quartultimo posto in classifica con 17 lunghezze, reduci dalla sconfitta per 3-2 subìta in casa del Pro Roma. Il 14 ottobre scorso in via Stefano Vaj terminò 1-0 in favore dei verdiblu. I tirrenici, quindi, saranno costretti a vincere per avere ancora un briciolo di speranza, perché mancano undici giornate alla fine del campionato e questa categoria come l’Under 19 già sta salutando, anche se non matematicamente, il palcoscenico dell’Elite tanto ambito quanto sprecato.
Non ci sono più parole per descrivere quanto di buono sta facendo Diego Rasi con l’Under 15 Elite. Dopo la battuta d’arresto subìta di misura al Villa dei Massimi dal Grifone Monteverde i nerazzurri hanno sconfitto per 5-2 il fanalino di coda San Paolo Ostiense del tecnico Cardinali. Una manita straordinaria, contornata da un’ottima prestazione da parte di tutta la rosa, in particolar modo dell’attaccante Robert Taflaj e del centrocampista Sabatini che hanno messo a segno rispettivamente una tripletta e una doppietta. Un successo fantastico che porta i nerazzurri sulla quinta piazza della classifica con 28 punti all’attivo in compagnia dell’Ostiamare. Nel primo tempo dopo 10’ il Civitavecchia va in vantaggio grazie alla firma di Sabatini, i romani non ci stanno e reagiscono appena dopo 7’ con Pallotti. Il Civitavecchia non ci sta affatto, il pareggio non lo vuole, allora mette il turbo e alla mezz’ora entra in gioco il match winner della sfida: Robert Taflaj che sigla il momentaneo 2-1 e manda tutti negli spogliatoi felici e contenti. Nel secondo tempo è inarrestabile il numero 9 in maglia nerazzurra che in meno di 120’’ mette la firma sul 3-1, poi Canzano poco dopo accorcia le distanze, ma Taflaj mette a segno il 4-2 per la sua prima eccezionale tripletta in campionato. La gara non finisce qui, perché Sabatini a 15’ dalla fine chiude i conti segnando la rete definitiva del 5-2 per una manita fantastica che va attribuita, oltre al tecnico Rasi per l’immenso impegno che sta mettendo con il suo staff, ai due talenti che patron Ambrosi possiede: Taflaj e Sabatini che domenica hanno dimostrato a tutti di poter ambire anche al mondo del professionismo, certo, c’è ancora molto da lavorare, ma la società tutta deve sapere che prima o poi i piccoli talenti devono essere lanciati in un mondo che può far crescere e maturare ancora di più dei ragazzi che hanno tanta voglia di fare. Con questa vittoria, dunque, i classe 2003 salgono al quinto posto in classifica e domenica ci sarà la sfida delle sfide, ovvero saranno ospiti al Vigor Sporting Center dalla seconda della classe Vigor Perconti di mister Mosciatti, ex Savio, reduce dalla vittoria per 2-1 ai danni dei lidensi dell’Ostiamare. Una vera e propria prova del nove per l’Under 15, perché se i ragazzi usciranno dalla capitale indenni dalla sfida con i blaugrana, beh, è il caso di alzarsi in piedi e applaudire in primis i ragazzi, poi Rasi e infine patron Ambrosi per la scelta dell’allenatore più che azzeccata, visto che ad oggi sta dimostrando di poter portare questo gruppo davvero in alto, soprattutto in prospettiva futura, quando da settembre i 2003 entreranno a far parte del mondo degli Allievi, oggi Under 16, con 40’ a tempo.
L’Under 14 Elite di Diego Michesi, come detto, non ha disputato la quarta giornata di ritorno per impraticabilità di campo contro la Viterbese Castrense. Il terreno di gioco del Ceccacci di Bassano in Teverina non era proprio nelle condizioni migliori per far giocare i piccoli pupilli dell’ex Ambrosi. Un vero peccato, perché la sfida, che all’andata terminò 4-2 in favore dei bianconeri, era uno scontro diretto per la scalata alla salvezza, visto che la Leocon si trova al terzultimo posto della graduatoria in piena zona playout con 13 punti all’attivo, mentre la Viterbese insegue a 4 lunghezze. Il match, quindi, è stato rinviato a data da destinarsi. In settimana si attenderà il comunicato per sapere quando verrà recuperata. Sabato sfida quasi impossibile da vincere contro la capolista Lazio di mister Tommaso Rocchi che all’andata espugnò il Di Ianne per 3-1.
Anche l’Under 16 regionale di mister Mauro Zampollini non ha giocato per lo stesso motivo. Il Comunale Fontanelle di Montefiascone non ha dato scampo alle due compagini che sono state costrette ad andare via senza giocare. Anche qui si trattava di un bellissimo scontro diretto: quinta contra sesta con un punto di distacco. Nel fine settimana i nerazzurri giocheranno a Viale Giulio Bianconi contro il Giada Maccarese.
L’Under 15 regionale di mister Michele Romano subìsce sei reti in casa dal Monterosi del tecnico Cerbella. I viterbesi, terzi della classe, ora secondi grazie a questo successo e a -2 dalle capoliste Totti Soccer School e Honey Soccer City hanno dominato la gara in lungo e in largo. Ad aprire le danze è Fulginiti dopo 9’, subito raggiunto da Gambelli. Poi Manzella e Laio mettono la sfera in rete per il 2-1 al 26’ e 60’’ più tardi il 3-1. Nella ripresa dilagano i biancorossi che chiudono di fatto la gara con i sigilli di Fulginiti, doppietta per lui come il compagno Lai e Crocicchi pe il 6-1. Un’umiliazione per i civitavecchiesi che, oltre ad incassare la tredicesima sconfitta stagionale, rimangono al terzultimo posto della classifica ancora in zona playout a quota nove punti all’attivo insieme all’Aranova. Sabato in via Stefano Vaj i bianconeri andranno a caccia del quarto successo stagionale contro il quarto della classe Montespaccato che il 14 ottobre scorso vinse qui in città per 5-0. Saranno, dunque, 70’ difficili, complicati ma non impossibili.
L’Under 14 regionale di mister Nello Savino vince tra le mura amiche 2-0 contro l’ultima della classe Calcio Tuscia e rimane all’ottavo posto con 17 punti all’attivo fuori dalla zona playout. Sabato sfida a Roma contro la Pol. De Rossi.
L’Under 19 provinciale del tecnico Luca Mariantoni perde nella capitale 4-0 contro il Prima Porta Saxa Rubra e rimane la cenerentola del girone B.
Si chiude così il primo fine settimana di febbraio, con la speranza che già da sabato le cose possano migliorare, in particolar modo per le categorie Under 19 e 17 Elite che dalla prossima stagione potrebbero far diminuire le compagini da quattro a due e sarebbe veramente una grave perdita per un club che si appresta a festeggiare i cento anni di storia.

(06 Feb 2019)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Holi festival organizzato da Asscom

    18 Feb 2019 - Domenica al Parco della Rimembranza e Piazza Risorgimento. La festa dei colori vedrà la città dipinta da polveri colorate ed ecologiche sparate da appositi cannoni   

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy