Home » Varonezh chiama Ladispoli

 

Varonezh chiama Ladispoli

Annunciato ieri l'avvio dell'iter per l'istituzione di un gemellaggio. Grande partecipazione al convegno promosso dalla delegazione russa in visita in città

LADISPOLI - Si fanno sempre più concreti e forti i rapporti che legano ormai da qualche mese la città balneare di Ladispoli a quella di Varonezh. Dopo la visita istituzionale della delegazione ladispolana, guidata dal sindaco Alessandro Grando e dal delegato ai rapporti commerciali con la Federazione Russa, Luigi Mataloni, in Russia, i russi ora hanno ricambiato il gesto Grande partecipazione ieri al convegno organizzato ieri alla biblioteca comunale di Ladispoli per spiegare le grandi possibilità che la zona franca che a partire da maggio sarà istituita a Varonezh, potrà offrire anche e soprattutto agli imprenditori italiani che decideranno di investirvi.

E proprio nell’ambito di questo convegno, che ha ottenuto grande partecipazione di pubblico, è stata annunciata la volontà da parte di russi di voler avviare l’iter per l’avvio di un gemellaggio tra la città di Varonezh e la città di Ladispoli. I partner russi hanno già presentato richiesta agli amministratori di palazzo Falcone. Questione, dunque, di tempo. Sicuramente si tratta di una grande possibilità, come sottolineato anche dall’assessore al Commercio Francesca Lazzeri, presente ieri al convegno, che potrà agevolare non solo i rapporti economici tra Italia e Russia ma anche quelli a carattere sociale, culturale …. Ed è proprio su questo aspetto che si è soffermata Elena Gudokova, esponente dell’amministrazione di Voronezh: «Il gemellaggio – ha detto – può essere inteso come diplomazia popolare perché è proprio dal popolo che comincia tutto. I rapporti di amicizia – ha proseguito Gudokova – si stabiliscono tra le persone a vari livelli: quello sportivo, culturale, dell’istruzione…. E sono questi rapporti che successivamente – ha aggiunto ancora Gudokova – favoriscono lo sviluppo dei rapporti politici tra le due città». Di gemellaggio ovviamente si potrà parlare nei prossimi mesi, quando cioè, entrambi i due comuni implementeranno i primi progetti che porteranno proprio a questa iniziativa. Ovviamente, ci «vuole tempo – ha concluso Gudokova – per capire se c’è interesse reciproco». Soddisfatto dell’andamento dell’incontro anche il delegato ai rapporti commerciali con la Federazione Russa, Luigi Mataloni. «Oggi (ieri, ndr) hanno preso parte all’evento numerosi imprenditori, che potremmo definire più degli investitori, provenienti da diverse zone d’Italia. Tra queste – ha proseguito Mataloni – ci sono diverse persone interessate alla zona Franca, a come poter fare per andare a investire in Russia, mentre altre vogliono commercializzare i loro prodotti».

(13 Apr 2019 - Ore 10:42)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Bilancio Multiservizi, si chiude con un utile di 80mila euro al comune

    13 Apr 2019 - Soddisfazione alla conferenza stampa per un risultato storico mai conseguito fin’ora. Il sindaco Pascucci elogia l’operato dell’attuale management per le scelte e le strategie adottate. Claudio Ricci, amministratore unico: «Troveremo il modo per aprire la sesta farmacia comunale»  

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy